Questo 2020 sancisce la fine di un importante Quadriennio per la FIPE, in un momento che possiamo a ragione definire, senza troppo enfasi retorica, “storico”  da diversi punti di vista: la pandemia da un lato, la riforma dello sport dall’altro e quello che probabilmente si avvia ad essere l’ultimo mandato della gestione del Presidente Urso. Un contesto particolare che ci vede tutti coinvolti: per questo riteniamo opportuno sentire il polso della nostra base e raccontarne pareri, impressioni, proposte e anche critiche, eventualmente. Un modo per conoscere e far conoscere meglio il nostro territorio, la nostra realtà più profonda; dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, dalla Puglia al Friuli, uno spaccato delle pesistica italiana, che potrà dare voce e visibilità a tutti i piccoli ‘grandi’ pezzi di un unico puzzle che è la FIPE.

Con il Maestro Dino Marcuz della Pesistica Pordenone, inauguriamo un ciclo di interviste con alcune tra le più autorevoli e rappresentative figure della nostra Federazione, che avremmo voluto iniziare già dall’inizio dell’anno ma che per le note cause siamo stati costretti a rimandare, ma finalmente possiamo ripartire tutti assieme.

Buon proseguimento e buone vacanze.