Si sono disputato gli scorsi 15 e 16 giugno 2019, al PalaPiacco di Vercelli, i Campionati Italiani Assoluti di Specialità (Strappo & Slancio), di Pesistica Olimpica, ottimamente organizzati dalla Vitality Vercelli, per festeggiare i 50 anni di costituzione e di attività.
Folta e qualificata la presenza di atlete e atleti veneti, sette dei quali sono saliti sul podio, conquistando 12 medaglie, 5 d’oro, 5 d’argento e 2 di bronzo.
Meglio di tutte ha fatto la Spes Mestre, che ha incamerato 3 ori e 1 argento, seguita dalla Bentegodi Verona, con 2 ori e 2 argenti, dall’Umberto I° Vicenza, con 2 argenti e dalla Snatch Quadrato Villafranca e Treviso Gym, rispettivamente con 1 bronzo.
Avvincente la gara femminile della categoria 45 kg., con due corregionali in corsa per i due titoli in palio, dove ha avuto la meglio la più esperta Gioia Barbiero (Spes), che ha messo al collo le medaglie d’oro nello strappo e nello slancio, con 56 e 75 kg., davanti alla giovanissima quattordicenne Celine Delia (Bentegodi), alla quale sono andati i due argenti, con 54 kg. nello strappo e 74 kg. nello slancio.
Indiscussa mattatrice nei 76 kg. si è dimostrata ancora una volta Carlotta Brunelli (Bentegodi), che non ha avuto rivali, aggiudicandosi l’oro nello strappo, con 97 kg. e nello slancio, con 110 kg..
Ottima prestazione per Leonardo Vianello (Spes), nei 102 kg., che ha vinto l’oro nello slancio, con 170 kg. e l’argento nello strappo, co n 131 kg..
Molto bene anche Marco Meneguzzo (Umberto I°), nei 55 kg., vice campione italiano nei due esercizi, con 95 kg. nello strappo e 112 kg. nello slancio, per due prestigiose medaglie d’argento.
Infine due inaspettate e bellissime medaglie di bronzo per Filippo Quadagnini (Quadrato), con 108 kg. nello strappo e per Francesco Certossi (Treviso Gym), con 145 kg. nello slancio.