La FIPE, in adesione all’invito del CONI, con provvedimento d’urgenza del Presidente Federale, ha immediatamente costituito un Gruppo di Lavoro composto da autorevoli personalità di tutte le principali componenti federali centrali e territoriali (Dirigenziali, Tecniche, Mediche, Amministrative ed Arbitrali) per elaborare le risposte al questionario sui fattori di rischio potenziali delle discipline federali da trasmettere al Ministero dello Sport e delle politiche giovanili entro il 23 aprile p.v..

Anche la FIPE come tutto il resto del mondo sportivo si prepara ad affrontare la Fase 2 dell’emergenza COVID-19 e la ripresa delle attività, nel pieno rispetto delle attuali disposizioni di tutela di salute, a partire dalla necessità di assicurare la ripresa degli allenamenti e delle attività sportive, nel rigoroso rispetto delle precauzioni e delle misure imposte dalla straordinaria emergenza sanitaria in corso e tenuto conto delle specificità e della natura di ogni singola disciplina sportiva.