Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1° aprile 2020 ha confermato tutte le misure restrittive di contenimento del Corona Virus emanate nei precedenti DPCM dell’8, 9, 11 e 22 marzo, e nell’Ordinanza del 28 marzo del Ministero della Salute di concerto con il Ministero delle Infrastrutture, rinviandone la validità fino a tutto il 13 aprile p.v.
Unica modifica ha riguardato proprio l’attività sportiva, inserendo oltre ai divieti dello svolgimento delle competizioni di ogni ordine e grado, anche quello di svolgere le “sedute di allenamento degli atleti professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo”.
Il che significa che anche l’attività di preparazione sin qui consentita agli Atleti individuati dalle Federazioni Sportive Nazionali come di Interesse Nazionale, viene sospesa fino al 13 aprile 2020.