Ottimo inizio per gli Azzurrini impegnati nei Campionati Europei Under 15 e Under 17 a Pristina in Kosovo. Sergio Massidda, impegnato nella categoria 50 kg, ha conquistato l’oro di strappo (82 kg), l’argento di slancio (103 kg), per un secondo posto nel totale con 185 kg, solo un kg dietro l’oro dell’armeno Ara Poghosyan. Per il giovane sardo anche 5 nuovi record italiani: di strappo, prima con 80 poi con il definitivo 82, di slancio con 103 e di totale, prima con 182 poi con 185.
Buonissima prestazione anche per Martina Bomben, che ha segnalo l’esordio del team italiano con un quarto posto nella categoria 48 kg: per lei 60 kg di strappo, 73 di slancio per un totale di 133. La competizione è stata vinta dalla rumena Mihaela Cambei.
Quinto, a soli 2 kg dalla medaglia di bronzo, Donato Mastrangelo nella categoria 56 kg: quinto di strappo con 95 kg, nell’esercizio di slancio se l’è giocata fino all’ultimo con il bulgaro Angel Rusev, arrivando a soli 4 kg dall’oro ma si è dovuto accontentare della quarta piazza con 124 kg. Quinto nel totale con 219 kg.
Nella stessa gara un altro italiano, Davide Ruiu: settimo nello strappo con 93 kg e sesto nello slancio con 120 kg, ha chiuso la sua competizione al settimo posto con 213 kg. La gara è stata vinta dal turco Caner Toptas con 235 kg.
Nella giornata di oggi (lunedì) saranno in gara Giulia Imperio, Sabina Carretto e Andrea Corbu. Martedì in pedana Giulia Corbu, Mattia Cervesato, Alessandro Santucci.