zagadi Livio Toschi

Il 2-10 settembre 2006 si è disputato a Palermo, presso l’imponente complesso alberghiero Zagarella, il campionato europeo juniores di pesistica. Fra le iniziative della Federazione Italiana Pesistica e Cultura Fisica (FIPCF) segnalo la mostra di medaglie che ha illustrato la storia del sollevamento pesi soprattutto grazie alla preziosa collezione di Marino Ercolani Casadei. Un centinaio di medaglie di campionati mondiali, europei e italiani, seniores e juniores, hanno unito in un comune percorso la pesistica all’arte della medaglia: un evento mai realizzato prima e, stando ai positivi giudizi, pienamente riuscito.

Un’intera sezione era dedicata alla FIPCF, che negli ultimi anni ha prodotto pezzi d’autore assai apprezzati: dalla medaglia del 2002 per il centenario di fondazione a quella del 2005 per il 100° campionato nazionale (intitolato al grande pesista Carlo Galimberti); dalla medaglia per i campionati italiani 2006 a quella per l’Europeo di Palermo.

Anche l’European Weightlifting Federation ha esposto i suoi gioielli, ossia le medaglie per il 30° anniversario di fondazione (1999) e la Medaglia di Merito (2005). L’International Weightlifting Federation era presente con le medaglie per La pesistica nel Terzo Millennio (2000) e per il centenario di fondazione (2005).

Le medaglie citate hanno un diametro di 6 cm, eccettuata quella per il campionato di Palermo (7 cm), e sono state coniate in parte dalla ditta Bertozzi di Parma, in parte dalla ditta Romana Argenterie.

Accanto a questa già nutrita serie di piccoli tesori abbiamo ammirato le medaglie-ritratto di Jacques Rogge, presidente del CIO, e di Tamas Ajan, presidente dell’IWF e membro del CIO, fusioni in bronzo del diametro di 14 cm.

Autrice delle 10 medaglie è l’artista romana Silvia Girlanda, cui si devono numerose altre opere sullo sport e in particolare le medaglie ufficiali per il 90° e il 100° anniversario della Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali (FIJLKAM).

Alcuni pannelli documentavano la storia della medaglia “sportiva”, mostrando inoltre in ordine cronologico sia le medaglie per i vincitori e per i partecipanti alle Olimpiadi, sia quelle commemorative dei Giochi, indicando di ognuna l’autore e le caratteristiche tecniche. Una panoramica completa, mai esposta finora.

Questa iniziativa ha ricevuto il plauso dei presidenti Ajan (IWF), Baszanowski (EWF) e Urso (FIPCF). Felici anche per il consenso del numeroso pubblico intervenuto, tra cui segnaliamo il presidente e il segretario generale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), intendiamo ripetere quanto prima l’esperienza valendoci ancora – ma non solo – della eccezionale collezione di Casadei, che ringraziamo vivamente per la disponibilità e per il sostegno.

Un caloroso ringraziamento è inoltre dovuto a Editoriale Olimpia, che ci ha messo a disposizione molte copie della bellissima rivista Cronaca numismatica (diretta da Roberto Ganganelli), largamente apprezzata dai delegati EWF e FIPCF presenti al campionato e al relativo congresso. Nel numero di settembre, fra l’altro, erano pubblicati due miei articoli: il primo su La Medaglia d’Onore dell’EWF e l’altro su I Giochi Olimpici “intermedi” di Atene 1906, che si concludeva con una disamina delle medaglie prodotte negli ultimi anni dalla FIPCF.

Chiudiamo queste note con un’ottima notizia per la pesistica italiana. L’EWF ha accolto all’unanimità la candidatura di Roma per il campionato europeo seniores 2008, anche grazie alle capacità mostrate dai dirigenti della FIPCF nell’organizzare la manifestazione palermitana. Così, dopo ben 34 anni, un Europeo seniores verrà disputato in Italia e siamo certi che sarà un grande campionato.

In quell’occasione, nello stupendo Centro Olimpico di Ostia, potremo allestire un’altra mostra di medaglie rinsaldando sempre più il legame tra l’Arte e lo Sport in generale, tra la Medaglia e la Pesistica in particolare.