Sergio Massidda
Sergio Massidda
Sergio Massidda
Sergio Massidda

Esordio strepitoso per gli Azzurri dei Pesi al Mondiale di Ashgabat! Sergio Massidda, impegnato questa mattina nella gara di categoria 55 kg gruppo B, sigla il nuovo Record del Mondo Youth, con un totale di 236 kg! Più precisamente Massidda ha eguagliato il record del mondo standard, calcolato matematicamente sulle nuove categorie di peso sulla base dei precedenti primati: record che ora porterà il nome di Sergio Massidda! Risultato eccezionale per il giovanissimo azzurro, di soli 16 anni, che è reduce dal bronzo agli Europei junior in Polonia, dove ha conquistato anche l’oro nella specialità dello strappo. Una gara tiratissima quella di Sergio, spalla a spalla con il turco Sahin, più grande di lui di 8 anni; l’italiano però ha surclassato l’avversario, mantenendo la freddezza in pedana: per lui 105 di strappo e un incredibile 131 di slancio, che gli consentono di raggiungere il 1° posto nel gruppo B.

La giornata azzurra era però iniziata con la gara di Lucrezia Magistris, juniores classe ’99, impegnata nella categoria 55 kg gruppo C. L’azzurrina, anche lei tra le più giovani in gara, solleva 82 kg di strappo e 103 di slancio. Per lei 1° posto nel gruppo C e 3° in classifica generale, in attesa che si disputi la gara del Gruppo A.

Domani giornata ricchissima per con 5 azzurri in pedana. Si parte alle 6.00 con Giulia Imperio, in gara nella 49 kg gruppo C alle ore 6.00. Si prosegue con Giorgia Russo impegnata nella stessa categoria (ma inserita nel gruppo B) alle ore 8.00. Alle ore 10.30 il giovanissimo Davide Ruiu sarà impegnato nella categoria 61 kg, deciso a riscattare le tre medaglie di legno agli ultimi Europei Juniores. Nel gruppo A della 45 kg gareggerà invece Alessandra Pagliaro alle ore 13.25. Infine alle ore 15.55 sarà il dieci volte Campione Europeo Mirco Scarantino a salire in pedana nella categoria 55 kg:

“Vengo dal mio decimo titolo Europeo, voluto fortissimamente e conquistato duramente in pedana. Avevo voglia di rifarmi dopo i Giochi del Mediterraneo e così è stato. Ora con il Mondiale cambia tutto: categorie di peso, strategie e obiettivi. Si apre un nuovo ciclo, con avversari e prospettive nuove; non posso fare pronostici, tirerò le somme alla fine”. Quel che è certo è che per Mirco Scarantino i cinque cerchi olimpici sono di nuovo a un passo, e potrebbe raggiungerli per la terza volta consecutiva: “E’ il sogno di tutti gli atleti gareggiare in tre Olimpiadi e farò di tutto per viverlo ancora: è un grande traguardo e voglio raggiungerlo anche per eguagliare mio padre Giovanni, non posso farmi superare da lui!”

Ricordiamo infatti che ad Ashgabat si è aperta una nuova pagina della pesistica internazionale. Sono cambiate infatti le regole del gioco con nuove categorie di peso e qualificazione olimpica individuale, non più di squadra. A staccare il pass per Tokyo 2020 non sarà più quindi la Nazione ma saranno i singoli atleti, che dovranno accumulare punti nei tornei che iniziano proprio ad Ashgabat e termineranno tra 20 mesi.