Cristiano Ficco sesto classificato Mondiali Youth Bangkok nella 77 KG

Volge al termine il Mondiale Giovanile di Bangkok, gara che emetterà i primi verdetti in ottica qualificazione olimpica giovanile (Buenos Aires 2018). Oggi, lunedì 10 aprile, ultimo giorno di gare. Questa mattina hanno gareggiato gli ultimi due Azzurri, Giovanni Massaro e Giuseppe Schifano, in gara nella +94. Massaro ha chiuso con 273 KG di totale (123 di strappo e 150 di slancio), mentre il siciliano Giuseppe Schifano ha realizzato un totale di 273 KG (113+150). La finale di categoria, ultima gara maschile del programma di questa rassegna mondiale, che restituirà il piazzamento finale dei due Azzurrini è in programma alle 12.00 italiane.

Nel fine settimana sono saliti in pedana a Bangkok altri quattro componenti della squadra maschile: Cristiano Ficco nella 77 Kg, Fausto Vincis e Fabio Pizzolato nella 85 Kg e Francesco Tedesco nella 94 Kg e quattro della squadra femminile: Claudia Agostini e Alice Meloni nella 69 Kg e Valentina Mian e Elisa Crovato, entrambe nella categoria fino a 75 Kg.

Cristiano Ficco, classe 2001, ha confermato il suo valore piazzandosi sesto nella classifica finale della 77 Kg, portando alla causa Azzurra ben 20 punti per la qualificazione olimpica giovanile. Nonostante qualche problema nello strappo, chiuso con una sola prova valida, la seconda, in cui ha ripetuto i 128 Kg sbagliati al primo tentativo (e l’errore anche in terza prova con 133 Kg di carico), l’Azzurrino ha reagito alla grande nello slancio dove non ha sbagliato nulla, finendo quarto nella classifica di specialità, a un solo chilogrammo dal Bronzo, il kazako Bektay.

155/160/165 la progressione di Cristiano che alla fine si conferma come il miglior classe 2001 a livello mondiale nella sua categoria; con questa prestazione migliora anche i record italiani della classe Under17 di slancio e totale (165 e 293 Kg le nuove misure record). Il titolo Mondiale è andato all’americano Maurus, capace – come il suo connazionale Cummings nella 69 – di vincere il titolo iridato e di stabilire il nuovo primato mondiale di slancio (192 KG).

Nella 85 Kg i due Azzurri Pizzolato e Vincis si sono classificati 24esimo e 25esimo, centrando gli ultimi due posti della zona punti: 251 KG di totale per Pizzolato con 110 Kg di strappo e 141 Kg di slancio e 247 KG per Vincis con 110 Kg di strappo e 137 Kg di slancio. Titolo Mondiale al kazako Antropov con 323 KG di totale.

Ottima la prestazione di Francesco Tedesco, in gara nella 94 Kg. L’atleta campano non ha sbagliato nulla chiudendo con 113 Kg di strappo e 135 Kg di slancio finendo diciottesimo nella graduatoria del totale con il risultato di 248 KG.

Ottime prestazioni anche per le due Azzurre impegnate nella categoria fino a 69 Kg. Claudia Agostini chiude con sei prove valide: 70/74/76 di strappo e 85/88/91 la sua progressione di slancio, prove che le fruttano un totale di 167 KG che la posiziona in dodicesima posizione finale. Quattordicesimo posto finale per Alice Meloni che chiude 67 di strappo e 87 di slancio per un totale di 154 KG. Piazzamenti che accrescono le possibilità della Squadra Femminile Azzurra di rientrare tra le prime diciassette nazioni al mondo e staccare così il pass per i Giochi Olimpici Giovanili.

Diciassettesimo e ventesimo posto per la coppia friulana Valentina Mian e Elisa Crovato nella 75 Kg femminile: 160 KG di totale per la Mian (71+89) e 141 KG per la Crovato (67+74).

Oggi si disputeranno le ultime due finali di categoria. Si è appena conclusa quella della +75 femminile (Oro alla russa Riazanova con 223 KG di totale), mentre a brevissimo, alle 12.00, avrà inizio quella della +94 maschile.
Al termine delle gare si avrà il quadro definitivo per questo primo step riguardante le speciali classifiche valevoli per la qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili Buenos Aires 2018. Per le nazioni che non dovessero centrare i primi diciassette posti della classifica ci sarà un’ulteriore occasione per conquistare il pass olimpico nel corso dei Campionati continentali Youth del 2018.