Azzurri Paralimpici al Mondiale 2019
Nazionale Paralimpica in partenza per il Mondiale in Kazakistan 2019
Azzurri Paralimpici al Mondiale 2019
Nazionale Paralimpica in partenza per il Mondiale in Kazakistan 2019

E’ partita poche ore fa alla volta di Nur-Sultan in Kazakistan la Nazionale Italiana di Pesistica Paralimpica, che dal 12 al 20 luglio sarà impegnata nel Campionato Mondiale di ParaPowerlifting. Guidati dal Direttore Tecnico Sandro Boraschi, i ragazzi affronteranno la competizione più importante dell’anno, di fondamentale importanza in vista delle Paralimpiadi di Tokyo 2020.

La squadra è ormai collaudata: il primo a salire in pedana venerdì 12 luglio è Donato Telesca, impegnato a difendere il titolo di Campione del Mondo Junior. Era il 2 dicembre 2017 quando il diciottenne di Pietragalla vinceva il titolo iridato sollevando 159 kg a Città del Messico; da allora l’Azzurro ha macinato Kili e record, ultimo dei quali risale alla Coppa del Mondo disputata ad aprile a Eger che gli ha regalato l’oro Juniores, l’argento tra i Senior e il nuovo primato con 179 kg. Toccherà poi a Paolo Agosti salire in pedana domenica 14 luglio nella categoria 54 kg; il 15 sarà poi la volta di Giuseppe Colantuoni (bronzo all’ultima Coppa del Mondo con 125 kg) e Ludovico Forte impegnati nella categoria 65 kg. Si chiude col botto martedì 16 luglio: la mattina salirà nuovamente in pedana Donato Telesca, sempre nella categoria 72 kg ma questa volta tra i senior, mentre nel pomeriggio sarà il turno del Capitano Matteo Cattini. Impegnato per la seconda volta nella categoria 80 kg, avrà l’obiettivo di migliorare i 165 kg sollevati in Ungheria.

A supportare e dirigere i nostri Azzurri, oltre al Direttore Tecnico Sandro Boraschi, ci saranno i tecnici: Filippo Piegari, Antonio Di Rubbo e Orlando Volpe Maruggi.

“I ragazzi si son fatti trovare pronti – dice il Direttore tecnico Sandro Boraschi durante il raduno svoltosi in questi giorni al CPO dell’Acqua Acetosa di Roma – Il gruppo ormai è consolidato e ci aspettiamo grandi cose da questa trasferta kazaka, anche se ovviamente sarà poi la pedana a dirci se abbiamo fatto bene. Tokyo 2020 è il nostro focus principale ma restiamo concentrati sulla gara, un Campionato del mondo che vedrà presenti oltre 450 atleti e 80 Paesi, una competizione di assoluto valore tecnico. Con Donato Telesca siamo i campioni uscenti nella categoria 72 kg junior quindi è ovvio che dovremo cercare di mantenere in Italia il titolo Mondiale. Lui ha una gara in più su cui puntare, quindi dal punto di vista prettamente tattico lavoreremo il 12 luglio nella gara juniores per portare a casa il titolo mondiale possibilmente già dalla prima alzata, in modo da poter dedicare quelle successive di questa gara e le altre 3 della competizione senior al miglioramento della posizione nel ranking. Siamo ben piazzati, siamo ottavi, con 3 avversari nell’arco di 5 kg, ma poi ovviamente sarà la pedana a dare la sentenza finale. Per quanto riguarda Matteo si tratta della seconda gara nella 80 kg, una categoria molto impegnativa, con oltre 30 atleti in partenza. Lui dovrà migliorare la prestazione della gara in Ungheria che già era stata di tutto rispetto: il suo obiettivo sarà quello di entrare tra i primi 10 nel ranking per Tokyo 2020, sarebbe un ottimo risultato. Per tutti gli altri l’obiettivo principale dovrà essere quello di migliorare le rispettive posizioni nel ranking in ottica Tokyo 2020”.

Sarà possibile seguire le gare in diretta al link:

https://www.paralympic.org/nur-sultan-2019