Il Comitato Paralimpico Internazionale ha deciso di rinviare i Campionati del mondo Paralimpici che si sarebbero dovuti tenere a Città del Messico dal 29 settembre al 6 ottobre, a causa del devastante terremoto che ha colpito il Paese dell’America Centrale martedì scorso. La decisione è stata presa dopo un’attenta valutazione della situazione in accordo con il Comitato Organizzatore Locale e il Comune di Città del Messico.

Probabilmente i Mondiali saranno rinviati a fine novembre/inizio di dicembre, ma la data e il luogo sono ancora da definire.

Partenza rimandata per la squadra azzurra che sarebbe dovuta partire lunedì: Martina Barbierato, Matteo Cattini, Ludovico Forte, Alessio Manca, Donato Telesca, Paolo Agosti, guidati dal Commissario tecnico Sandro Boraschi, dovranno quindi aspettare nuove comunicazioni.

La palestra “Juan de la Barrera” che avrebbe dovuto ospitare le gare di pesistica Paralimpica sembra aver subito danni minori ma, oltre alla necessità di dover condurre una valutazione strutturale completa, attualmente le priorità sono altre.

“Dopo il terribile terremoto, i nostri pensieri, le nostre preghiere e le nostre condoglianze sono rivolti in questo momento verso la popolazione messicana – afferma il Presidente dell’IPC Andrew Parsons –. A seguito di questa tragedia, crediamo che l’obiettivo immediato delle autorità messicane non debba essere l’organizzazione di un evento sportivo ma la ricostruzione e il supporto del popolo messicano. Così abbiamo concordato con il Comitato Organizzatore Locale e con il Governo di Città del Messico di rinviare i Campionati del Mondo di pesistica paralimpica. E’ una brutta notizia per tutti gli atleti che avrebbero dovuto prendere parte alla competizione ma è la cosa più giusta da fare in questo momento”.