Si è conclusa domenica la prima parte del Corso Nazionale in “Gestione, Organizzazione e Specializzazione Tecnica della Pesistica Olimpica di Alta Qualificazione”, seconda edizione di un percorso ideato dal Presidente della Federazione Italiana Pesistica Antonio Urso, con l’obiettivo di formare figure di quadro tecnico per il settore della Pesistica, con competenze anche nel campo della ricerca e dello sviluppo dell’allenamento della Pesistica Olimpica.

Un corso di altissimo livello dunque, con grandi obiettivi, come afferma lo stesso Presidente Urso: “Sono particolarmente soddisfatto di questo corso, con cui vorrei cambiare il paradigma del concetto di allenamento. Tra gli obiettivi della Federazione c’è infatti quello di rivoluzionare la cultura dell’allenamento, attraverso un cambiamento del posizionamento del metodo, anziché come prioritario su tutto, ridimensionato alla persona che lo esegue; questo cambia la visione dell’allenamento e della sua applicazione in termini sia teorici che pratici. Occorre comprendere che l’allenamento va applicato con un vero e proprio metodo scientifico che studi prima la persona e le sue risposte e poi l’adattamento di un metodo. I metodi di allenamento di nella nostra disciplina sono stati per anni applicati asetticamente, senza un’analisi critica adeguata, perdendo di vista, quasi sempre, la persona: noi invece vogliamo formare dei tecnici che sappiano utilizzare il metodo scientifico personalizzando l’allenamento in base alle molteplici caratteristiche dell’atleta. Proprio per questo motivo durante il corso ci siamo occupati per esempio molto di psicologia, sia del singolo che dei gruppi, per comprendere le diverse dinamiche che si instaurano in un team, sia essa di uno sport singolo o di squadra. Occorre capire che le applicazioni di un metodo sono molteplici e vanno calibrate in base alle esigenze, ma in particolare alle risposte”.

Il corso, che ha previsto una full immersion dal 25 agosto al 9 settembre, terminerà nel mese di gennaio dopo una ulteriore settimana intensiva dal 2 al 9 del mese che sarà seguita dagli esami per la valutazione finale.