Il Dipartimento per lo Sport ha pubblicato l’avviso per il contributo a fondo perduto in favore dei gestori di impianti sportivi previsto dal DPCM del 30 giugno 2022, che indica i requisiti, le modalità e i termini per la presentazione delle istanze.

La domanda dovrà essere presentata alla Federazione esclusivamente al seguente indirizzo mail: fondoimpiantisportivi22@federpesistica.it completa di tutta la documentazione a supporto entro il 31 agosto 2022.

Per consentire la corretta istruttoria della pratica, si richiede di trasmettere la domanda e tutta la documentazione in un unico invio.

Sarà poi cura della Federazione stessa presentare al Dipartimento per lo sport il prospetto delle domande pervenute e istruite positivamente.

I soggetti che possono accedere al contributo a fondo perduto sono le Associazioni e le Società Sportive che:

  • alla data del 02.03.2022 risultavano iscritte nel Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche;
  • alla data del 01.08.2022, data di pubblicazione del decreto, risultino affiliate alla FIPE;
  • abbiano per oggetto sociale anche la gestione di impianti sportivi.

Per poter accedere al contributo le ASD/SSD affiliate alla FIPE devono soddisfare i seguenti presupposti oggettivi:

  1. a) gestione, in virtù di un titolo di proprietà, di un contratto di affitto, di una concessione amministrativa o di altro negozio giuridico che ne legittimi il possesso o la detenzione in via esclusiva, di un impianto sportivo;
  2. b) avere un numero di Tesserati alla FIPE pari ad almeno 30 unità;
  3. c) presentazione di una dichiarazione asseverata da tecnico abilitato con la quale si attesti che le misure e gli altri requisiti dell’impianto sportivo oggetto della richiesta di contributo siano conformi a quanto dichiarato;
  4. d) presentazione di una dichiarazione di un dottore Commercialista che attesti il numero di tecnici sportivi dilettanti che abbiano ricevuto compensi dalla ASD/SSD e l’ammontare degli stessi tenendo presente che ai sensi dell’art. 4 comma 1, lettera a) del decreto stabilisce che per poter beneficiare del contributo  le ASD / SSD devono aver erogato indennità e/o compensi per prestazioni sportive dilettantistiche ad almeno 4 tecnici, che non siano tra loro parenti ed affini sino al terzo grado, per un ammontare complessivo minimo di 10.000 euro dal primo gennaio 2022 al 30 giugno 2022.

Per tutte le informazioni vai sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per lo sport: