Lo scorso mese di dicembre si è svolta l’8^ edizione della “Festa della Pesistica Veronese”, organizzata nella città scaligera, dalla delegazione provinciale FIPE di Verona, in stretta collaborazione con la Fondazione Marcantonio Bentegodi 1868 Verona, che ha messo a disposizione il “gadget” della serata.
Organizzata per la prima volta nel 2009, per gli atleti della Bentegodi, negli anni successivi è stata estesa anche a tutti i pesisti e le pesiste delle altre società, della città e della provincia di Verona, di tutte le età e di tutti i tempi, richiamando anche quest’anno oltre 100 partecipanti, intervenuti alla cena conviviale, di fine anno sportivo 2016.
Ai tavoli di un noto ristorante cittadino, si sono ritrovati gli attuali pesisti e pesiste della Bentegodi, Snatch Quadrato Villafranca, Pesistica Bussolengo, ITIS Marconi, A.P. Adige, CUS Verona e Sporting Club Lessinia, assieme ai ritrovati atleti della gloriosa Arax’s Verona.
Gli attuali giovani pesisti, i tanti campioni degli anni passati e i più anziani e storici campioni e dirigenti, hanno ricordato con affetto i grandi Raul Adami, Bruno Piccoli, Enzo Bandoria, Eddy Garzonio e altri personaggi recentemente scomparsi, protagonisti dei bei tempi passati e delle mitiche imprese della “Pesistica Romantica” e dello storico “Sollevamento Pesi”.
L’assessore allo sport del Comune di Verona, Alberto Bozza, il presidente del C.R. Veneto, Claudio Toninel, il segretario Umberto Milani, i dirigenti della Bentegodi, Gaudio Pedalino, Stefano Stanzial e Alberto Michetti e il delegato FIPE di Verona, Loris Cristani, hanno consegnato un particolare riconoscimento all’Arbitro Benemerito, Giuseppe Fava, alla pluricampionessa villafranchese di pesistica Miluszka Geremia ed al campione mantovano di distensione su panca Matteo Cattini, reduce dalla prestigiosa presenza alle Paralimpiadi brasiliane di Rio de Janerio 2016.
A fine serata, bicchieri in alto, per il brindisi augurale di “Buona Pesistica a tutti”!