ConvegnoPPPresso il Salone “Torre del tempo e dell’Arte” dell’Idroscalo di Milano si è tenuto il Convegno Scientifico “Le Nuove Frontiere della Forza nella Preparazione Fisica”, dedicato ai Tecnici di tutte le discipline Sportive e ai Personal Trainer.

Il Convegno, organizzato della Federazione Italiana Pesistica e dal CR FIPE Lombardia in collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport CONI Lombardia, la Regione Lombardia e la Provincia di Milano, è nato per promuovere e stimolare dibattiti e riflessioni sullo stato attuale e i futuri obiettivi della preparazione fisica per tutte le discipline sportive attraverso l’allenamento della Forza.
Le autorità hanno accolto e salutato gli ottanta partecipanti da tutta la Lombardia, Il Presidente FIPE Antonio Urso, il Presidente del Comitato lombardo Sabrina Greco, Pier Luigi Marzorati (Presidente CR CONI Lombardia) e Marco Riva (Responsabile della Formazione della Scuola Regionale dello Sport) hanno introdotto il tema della giornata, analizzato in seguito nei diversi aspetti dai relatori.
Il primo intervento è stato condotto dal Docente Luca Marin, che ha affrontato la tematica della disabilità in ambito sportivo illustrando la formulazione di protocolli di lavoro per questa particolare classe di atleti.
A seguire la parola è andata al Presidente Urso con il suo intervento riguardante l’utilizzo degli esercizi della pesistica Olimpica, all’interno di programmi di allenamento adattabili a tutte le discipline sportive, come metodo per incrementare la forza. Il tema della forza è stato ripreso anche da Menotti Calvani (Medico specializzato in Neurologia) che ha esplorato peculiarità e metodologie di allenamento per individui adulti ed anziani.
Dopo la pausa pranzo, Claudio Gazzaniga (Docente CONI) ha analizzato la dimensione della forza nell’infanzia, partendo dalla prevenzione fino ad arrivare alle metodologie di allenamento. Ha chiuso la serie di interventi il Docente CONI Pietro Luigi Invernizzi che ha focalizzato il suo intervento sullo sviluppo della forza nell’adolescenza.
Alla fine di ogni presentazione è stato lasciato uno spazio apposito per il dibattito dei temi trattati, dal quale è emerso un grande interesse da parte dei partecipanti, che grazie ad interventi rilevanti hanno permesso di ampliare le conoscenze esposte grazie ad esempi pratici ed alla competenza dei relatori.

Federica Allieri
Addetto Stampa CR Lombardia FIPE