Si è conclusa una spettacolare giornata all’insegna del Sollevamento Pesi. Al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito i migliori pesisti italiani si sono sfidati dando vita a uno spettacolo unico. Scarica i risultati completi.

Una grande festa della Pesistica Italiana. Questo è stato l’All Star Game andato in scena al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, che ha visto protagonista una selezione tra i migliori pesisti italiani. Una giornata che resterà nella storia della FIPE e della Pesistica italiana, dato che proprio oggi sono arrivati ufficialmente i nomi degli Azzurri che prenderanno parte alle Olimpiadi di Tokyo: Nino Pizzolato, Mirko Zanni, Davide Ruiu, Giorgia Bordignon.

Una giornata di grande spettacolo e di grandi numeri: sono stati segnati oggi infatti ben 22 nuovi record italiani, a testimonianza del costante e importante lavoro portato avanti dalla Direzione Tecnica Nazionale e da tutto il movimento della Pesistica Italiana, in perenne miglioramento.

Si comincia con Greta De Riso, prima campionessa di giornata al Torneo PreOlimpico, che realizza i nuovi record under 17 categoria 55 kg con 74 kg di strappo, 88 kg di slancio e un totale di 162 kg.

Segue la maiuscola prestazione di Giulia Miserendino che, oltre alla medaglia d’oro conquistata nello juniores, mette la firma sul nuovo record di strappo (101 kg) e di totale (214 kg) sia nella classe juniores sia nella senior.

Nella classe senior Lucrezia Magistris segna il nuovo primato di strappo nella categoria 59 kg con 95 kg sollevati in terza alzata mentre Alessia Durante migliora i record di slancio e di totale nella categoria fino a 71 kg. Per la molisana classe ’99, 97 kg di strappo e 125 kg di slancio (totale 222 kg), che le valgono non solo la medaglia d’oro al Torneo Preolimpico, ma anche la Coppa per il Best Sinclair femminile.

Nella competizione maschile il primo a mettersi in evidenza è Iacopo Falsinotti che firma i nuovi record U17 nella categoria 89 kg con 132 kg di strappo, 170 kg di slancio e un di totale di 302 kg.

Prestazione monstre di Sergio Massidda con 130 di strappo e 160 di slancio (tot. 290). Una misura, quella di slancio, che alza l’asticella del record mondiale junior dato che, anche se non ufficiale, segna comunque il nuovo primato di specialità. Sempre nella classe juniores da segnalare anche il record di strappo di Gabriel Pio Gueli nella categoria 81 kg, con 142 kg, e di totale con 315. Rientro in grande stile per Cristiano Ficco che fissa il suo nome su tutti i nuovi record della categoria 89 kg classe juniores: 151 di strappo, 190 di slancio e 341 di totale.

A conclusione della giornata uno strepitoso Nino Pizzolato, che chiude lo strappo con tre prove valide e tre nuovi Record Italiani Assoluti (anche se in una categoria non sua, la 89 kg): 160, 165 e 167. Tre chili sopra al risultato fatto registrare agli ultimi Campionati Europei di Mosca per il siciliano che vedremo in pedana ai Giochi di Tokyo. Primato anche di slancio, con 205 kg, e di totale con 372 kg, che gli valgono anche la Coppa di migliore prestazione assoluta maschile.

Una giornata, dunque, che resterà nella storia della pesistica italiana, per i numeri, le prove, le gioie e le grandissime emozioni, che hanno avuto un commentatore d’eccezione: il giornalista e commentatore di EuroSport, Claudio Cavosi.