E’ stato approvato un dispositivo che consente agli Atleti che hanno preso parte a gare internazionali ufficiali inserite nel calendario federale 2019 (Gare Ufficiali EWF | IWF | EUWC | MWC) di vedere riconosciuti i risultati ottenuti in suddette gare ai fini della qualificazione alle Finali Nazionali dei Campionati Italiani di Classe e Assoluti dell’attuale stagione agonistica.

Al momento della stesura delle classifiche nazionali d’ufficio valevoli per la qualificazione alle Finali Nazionali di un Campionato Italiano, per gli Azzurri che hanno preso parte a gare internazionali ufficiali varrà quanto segue:

• Nel caso di partecipazione a gare internazionali (sempre e comunque riferito alle gare precedenti al termine ultimo per la disputa delle fasi regionali di qualificazione del Campionato Italiano) in una sola categoria di peso l’atleta viene inserito d’ufficio nelle classifiche nazionali d’ufficio valevoli per la qualificazione al Campionato Italiano con il miglior risultato di totale* ottenuto in quella categoria. Nel caso in cui l’Atleta prenda parte anche alle Qualificazioni Regionali specifiche, valevoli per il singolo Campionato Italiano di Classe, in una determinata categoria, viene inserito d’ufficio in quella stessa categoria nelle classifiche nazionali d’ufficio, con il miglior risultato stagionale ottenuto in quella categoria in gara internazionale.

Nel caso di partecipazione a due o più gare internazionali, in due o più categorie di peso, l’Atleta deve comunicare, obbligatoriamente, entro il termine ultimo indicato in calendario per la disputa delle fasi regionali di qualificazione dello specifico campionato, la scelta della categoria in cui essere inseriti nelle classifiche nazionali d’ufficio valevoli per la qualificazione al Campionato Italiano. Scaduto il termine, in caso di mancata comunicazione, l’Atleta viene escluso dalle classifiche nazionali d’ufficio delle qualificazioni.

• Tenuto conto che per gli Atleti Azzurri tali gare di qualificazione potranno essere utilizzate dalla Direzione Tecnica Nazionale come Test ufficiali di prova, finalizzati alla verifica della partecipazione alle successive gare internazionali, nel caso in cui l’Atleta Azzurro nel corso delle stesse Qualificazioni Regionali specifiche del Campionato Italiano vada fuori gara, al momento della stesura delle Classifiche Nazionali d’Ufficio valevoli per la qualificazione, viene considerato il miglior risultato stagionale conseguito in gara internazionale ottenuto nella categoria di peso in cui ha gareggiato nel corso delle Qualificazioni Regionali. In assenza di risultati in quella determinata categoria nelle altre gare stagionali l’Atleta non viene inserito nella Ranking List, perdendo la possibilità di qualificarsi e partecipare alle Finali Nazionali.


* Per la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti di Strappo e ai Campionati Italiani Assoluti di Slancio valgono le norme sopra indicate e, per ciascun atleta verrà preso il miglior risultato di Strappo e il miglior risultato di Slancio. Nel caso in cui l’Atleta Azzurro nel corso di un Campionato Internazionale rimanga in gara in uno solo dei due esercizi, il risultato ivi ottenuto sarà ritenuto valido per la stesura della graduatoria di qualificazione di quella singola specialità in cui è “rimasto in gara”.