Pagliaro PodioPPProseguono a Tbilisi le gare dell’edizione 2015 degli Europei Seniores. Sabato, nella giornata di apertura, hanno avuto inizio le gare e l’Italia è stata subito protagonista con i due pesisti azzurri più attesi, Genny Pagliaro e Mirco Scarantino, saliti sul podio del totale, in terza posizione.

Genny Pagliaro si presentava nella 48 kg da campionessa in carica, Mirco Scarantino nella 56 kg da vicecampione, ed alla vigilia figuravano nel lotto dei favoriti per il Titolo 2015.

Alla fine sono arrivati due preziosi Bronzi nel totale, conditi dall’argento di strappo per entrambi e da un altro bronzo, nello slancio, per Scarantino. Cinque medaglie europee, dunque, certamente un bottino ragguardevole per i nostri colori.

I due Azzurri hanno visto allontanarsi il titolo nell’esercizio di slancio. Dopo uno strappo al top, dove sono stati superati in classifica per il solo peso corporeo maggiore rispetto ai due Atleti che si sono aggiudicati il primato di specialità, la turca Taylan e lo spagnolo Brachi, i due Azzurri nello slancio si sono fatti rimontare dai rispettivi avversari (e futuri campioni), la turca Sibel e il moldavo Sirghi, Genny pagando i due nulli con 98 kg sul bilanciere e Mirco il nullo in ingresso con 140 kg.

Queste le dichiarazioni degli Azzurri. Scarantino: “Le tre medaglie sono un bel bottino. Non nego che un po’ d’amaro in bocca mi rimane. Ci tenevo molto e il successo lo consideravo (e, a giochi fatti possiamo dirlo, lo era) alla mia portata. Nello strappo abbiamo condotto la gara alla grande, poi un problema fisico nella pausa tra i due esercizi mi ha condizionato e nello slancio ho visto il Titolo prendere la via della Moldavia. Adesso testa bassa e pedalare; mi rifarò, non c’è tempo per i rimpianti, abbiamo una qualificazione olimpica da centrare”.

Così Genny Pagliaro, che ha aggiornato il suo bottino personale tra medaglie nel totale e quelle di specialità negli Europei Seniores a sei Ori, quattro Argenti e nove Bronzi: “Ripetersi è sempre difficile. Lo scorso anno ci sono riuscita, quest’anno non è andata. Qualche chilo in più poteva arrivare, ho avuto dei problemi durante la preparazione alla gara, ma va bene così”.

Altri due Azzurri sono già saliti in pedana. Michael Di Giusto nella 62 kg ha chiuso in decima posizione con 265 kg di totale, sollevando 117 di strappo e 148 di slancio. Il Titolo è andato al favorito, l’azero Hristov con 295 kg di totale.

Nella 53 kg femminile ha difeso i nostri colori Giorgia Russo. Ottima la prestazione della palermitana che si piazza in quinta posizione nella classifica del totale con 179 kg, eguagliando il proprio primato. Giorgia nello slancio ha sfiorato anche il Bronzo Europeo, fallendo la terza prova con il bilanciere carico a 103 kg, misura che l’avrebbe proiettata sul podio di specialità.

A - BarraSep

START LIST dei Campionati Europei Tbilisi 2015

PROGRAMMA ITALIANI e DIRETTE TV Campionati Europei Tbilisi 2015

A - BarraSep