La finale del Campionato Sthenathlon Blor 2023 è arrivata! Sabato 13 e domenica 14 maggio, il Pala Pellicone di Ostia sarà il palcoscenico della due giorni immersiva dedicata alla disciplina federale del Fitness Funzionale Agonistico. 170 gli Sthenathleti che si sfideranno, che hanno conquistato il pass durante le due prove di Qualificazione di Milano (28-29 gennaio) e di Roma (11 – 12 febbraio).

Per ciascun genere, le Classi pronte a darsi battaglia sono: Esordienti, Juniores, Seniores, Master 30, Master 35, Master 40, Master 45, Master 50, Master 55, Master 60+, che gareggeranno sia il sabato che la domenica, sfidandosi su 5 prove con risultati aggiornati in tempo reale.

Nelle prossime 24 ore renderemo noti sul sito ufficiale STHENATHLON i primi 4 WOD che gli Sthenathleti si troveranno ad affrontare.

EVENTO 1

2’ C.T.

X CAL BIKE + 9+9 MT FR RACK WALKING LUNGE

(CHRONO PRIORITY)

Svolgimento: L’atleta partirà dal rack dando le spalle al campo gara .

Al 3,2,1 via ….dovrà raggiungere la propria bike eseguire le calorie previste per la propria categoria nel minor tempo possibile, una volta ricevuto l’ok dal giudice potrà scendere e raggiungere la postazione di partenza per eseguire 9+9 mt  FR RACK  WALKING LUNGE una volta terminato raggiungerà la Finish line dove verrà preso il tempo di fine lavoro

Lo score sarà determinato dal tempo impiegato per completare Il workout.

Nel caso in cui l’atleta non terminasse il numero richiesto di ripetizioni verranno conteggiate solo quelle eseguite nella finestra dei 2’ ed aggiunto un secondo di penalità per ciascuna ripetizione mancante .

STANDARD

W Lunge : il movimento prevede che partendo da una posizione di full extension delle gambe l’atleta vada ad eseguire un passo avanti fino a portare il ginocchio della gamba dietro a  toccare terra, e per poi tornare in posizione di estensione con i piedi paralleli. I passi  devono essere alternati tra le due gambe. Il rientro dalla posizione di divaricata va  effettuato in un’unica soluzione senza passi intermedi. In caso di no rep la ripetizione  deve essere eseguita con la stessa gamba. I lunge possono essere effettuati sul posto o  in avanzamento; possono essere effettuati a corpo libero (lunge), con bilanciere in una  delle posizioni precedentemente descritte; possono essere effettuati anche con  manubrio o con due manubri.

EVENTO 2

Time cap 6’

30 DU + LADDER 3 TTB

Svolgimento: L’atleta partirà dal rack dando le spalle al campo gara  .

Al 3,2,1 via ….andrà nell’area indicata per svolgere i DU eseguirà le 30 rep, poi andrà al rack e svolgerà 3 TTB, una volta terminato tornerà ed eseguirà i 30 DU e tornerà al rack per eseguire i 6 TTB a si andrà avanti così alternando i 30 DU con un ladder di TTB per 6’

Lo score sarà determinato dalle ripetizioni eseguite nei 6’ totale DU+TTB.

STANDARD

DU : Double unders (DU): il movimento prevede che l’atleta, saltando a piè pari, faccia passare due volte la corda sotto i piedi durante un singolo salto. L’atleta deve impugnare i manicotti della corda,  uno per ogni mano.

Toes to bar    (T2B / TTB): il movimento parte con l’atleta appeso alla sbarra (impugnata con entrambe le mani) a braccia distese e i piedi staccati da terra: l’atleta deve andare a toccare la sbarra con  entrambi i piedi contemporaneamente (qualsiasi parte del piede) all’interno della porzione di sbarra compresa tra l’impugnatura delle mani; ad ogni ripetizione l’atleta deve passare per la posizione di completa estensione, ed i piedi devono passare posteriormente alla linea verticale disegnata dalla sbarra dov’è appeso l’atleta.

EVENTO 3 

11-8-5-8-11

DBL DB SNATCH

BBJO

Time cap 8’ . CP – Chrono Priority

L’atleta partirà dal rack dando le spalle al campo gara.

Al 3,2,1 via…si porterà al centro della propria lane per eseguire in ordine, 11 DBL DB SN, 11 BBJO,  8 DBL DB SN, 8 BBJO, 5 DBL DB SN, 5 BBJO, 8 DBL DB SN, 8 BBJO, 11 DBL DB SN, 11 BBJO

Lo score sarà determinato dal tempo impiegato per completare tutte le ripetiziooni .

Nel caso in cui I’atleta non terminasse il numero richiesto di ripetizioni verranno conteggiate solo quelle eseguite nella finestra degli 8’ ed aggiunto un secondo di penalità per le ripetizioni mancanti.

STANDARD

Dbl DB SN:

il movimento parte con i dumbell a terra e l’atleta in completa estensione. Da questa

posizione l’ Atleta dovrà impugnare entrambi i dumbell e portarli in posizione di  overhead in un

movimento unico e senza soluzione di continuità.

Ad ogni ripetizione i dumbell devono toccare terra con almeno una testa.

E’ vietato droppare verrà considerata NO REP .

BBJO:

L’ Atleta dovrà eseguire prima un burpee quindi portarsi col petto a terra per poi rialzarsi e saltare sul box a piedi pari (staccando ed atterrando contemporaneamente con entrambi i piedi) prima di scendere dalla parte opposta; i l’atleta non è obbligato alla distendere completamente le anche e le ginocchia .

L’ Atleta potrà steppare i burpees sia per portarsi a terra che per risalire .

L’ Atleta potrà scender dal box steppando nella sola fase di discesa .

Alle classi di età Esordienti, Master 50, master 55, master 60 è consentito salire e scendere steppando sia nell’ esecuzione dei burpees che dei box jump .

EVENTO 4

4a ( tempo per completare 300 meter CHRONO PRIORITY ) +4b  ( massima distanza percorsa  WORK PRIORITY) +4c ( massimo carico sollevato  LOAD PRIORITY )         –

4C :  NO PER LE CLASSI ESORDIENTI – MASTER 50/55/60

4B:  max meter Row c.t.8’

L’atleta dovrà sedersi sul row senza toccare il manicotto e/o lo schermo .

E’ consentito all’ atleta eseguire sia il settaggio della pedaliera che del damper prima dell’ inizio della prova .

Al 3,2,1 via…potrà iniziare a vogare per 8’ cercando di percorrere la massima distanza possibile nel tempo stabilito.

Al raggiungimento dei primi 300metri verrà rilevato il tempo che determinerà lo score 4A .

L’ Atleta senza interrompere la vogata continuerà ad accumulare metri fino al termine degli 8’ ovvero lo score 4B .

Terminati gli 8’ non è prevista alcuna pausa , quindi l’ Atleta dovrà recarsi nella seconda postazione per l’evento 4C

4C c.t. 5 ‘ : FIND 1 RM DI :

1 SQ CLEAN+3 HANG SQ CLEAN+6 FR SQ –

4C NO PER LE CLASSI  ESORDIENTI E MASTER 50/55/60

Al 3,2,1 via …l’atleta potrà caricare il bilanciere ed eseguire il complex previsto .

Nel tempo a disposizione dovrà trovare il carico massimale del complex aumentando o diminuendo il peso .

L’ Atleta dovrà  eseguire tutti i movimenti richiesti impugnando sempre il bilanciere fino all’ ultima ripetizione  .

Nel caso in cui l’ Atleta dovesse perdere la presa prima di completare tutte le ripetizioni potrà ripetere nuovamente la prova ripartendo dal primo movimento  ( SQUAT CLEAN ).

L’ atleta potrà eseguire più tentativi purché riesca a terminare il complex prima dello scadere del tempo .

Gli score saranno 3( tre ) punteggi separati, il primo (4A )sarà il tempo per completare i 300 mt, il secondo (4B) la distanza massima percorsa sul row, il terzo (4C ) sarà il carico massimo sollevato nel complex .

STANDARD

ROW:

il movimento parte con l’atleta seduto sul remoergometro con i piedi fissati al puntapiedi e senza toccare il manicotto fino al segnale di VIA .

L’atleta dovrà prima raggiungere i 300 metri nel minor tempo possibile e continuando la sua vogata percorrere la distanza maggiore ( metri ) fino al termine degli 8’ (otto) minuti .

Squat Clean (SCL):

il movimento parte con il bilanciere a terra; l’atleta lo dovrà portare in appoggio sulle spalle in posizione di front rack con un movimento unico e senza interruzioni, passando obbligatoriamente per la porzione di bottom  of squat (con la cresta iliaca sotto la linea delle ginocchia).

Nella posizione finale l’ Atleta dovrà avere  i piedi allineati, le ginocchia distese, le anche aperte ed i gomiti oltre la linea verticale del bilanciere .

HANG SQUAT CLEAN ( HSC ) :

Dalla posizione di front rack l’ Atleta porterà il bilanciere imposizione di HANG ( bilanciere sopra la linea del ginocchio ) per eseguire le 3 (tre) ripetizioni di HSC.

In tutte e tre le ripetizioni il bilanciere non potrà mai scendere sotto la linea del ginocchio .

L’ Atleta dovrà eseguire il movimento portando il bilanciere in appoggio sulle spalle in posizione di front rack con un movimento unico e senza interruzioni, passando obbligatoriamente per la porzione di bottom  of squat (con la cresta iliaca sotto la linea delle ginocchia).

Al termine di ciascuna ripetizione l’ Atleta dovrà avere  i piedi allineati, le ginocchia distese, le anche aperte ed i gomiti oltre la linea verticale del bilanciere .

FRONT SQUAT (FS) :

Il movimento parte in completa estensione passando per la posizione di bottom squat e ritornando alla posizione di full extension, mantenendo il bilanciere in front rack  position.

Durante l’esecuzione di questo movimento i gomiti non possono toccare

nessuna parte del corpo.