Locandina Senior2012 330

Si sono da poco concluse le gare maschili dell’edizione 2012 dei Campionati Italiani Seniores di Pesistica in corso a Verona.

 
Alto il livello della competizione, con tutti i big della Pesistica impegnati sulla pedana scaligera nel contendersi gli otto titoli in palio, a meno di un mese dai Campionati Europei Seniores, ultima chance a disposizione degli Azzurri per centrare la qualificazione olimpica.
Ad aprire le danze è stata l’ormai consueta sfida tra i due gioiellini classe 1995, Michael Di Giusto (Pesistica Ramella Biella) e Mirco Scarantino (Nucleo della Gioventù CL). Sfida vinta dal piemontese Di Giusto, nonostante il tentativo estremo nell’esercizio di slancio di Scarantino di recuperare i 5 kg di svantaggio accumulati nello strappo (100 kg contro 95 kg); il nisseno in seconda e terza prova ha tentato la misura di 128 kg che gli sarebbe valsa il titolo italiano (e il record di slancio della classe Under17), fallendo però nell’impresa.
Grande prestazione di Massimiliano Rubino (Jogging Palermo) nella categoria fino a 62 kg: con sei prove valide sulle sei a disposizione, il palermitano si è agevolmente aggiudicato il titolo con un totale di 259 kg, davanti a Pasquale Ricci (Natural Cervinara) e a Simone Bigazzi (Libertas Livorno), entrambi sul podio con lo stesso totale di 231 kg, ma con il partenopeo davanti per il minor peso corporeo.
Settimo titolo italiano seniores per Maurizio Bombaci (Club Atletico Bologna) che nella 69 kg ha chiuso in testa con un totale di 280 kg davanti a Vito Dellino (CS Esercito) e a Pierluigi Mannella (Nautilus Sport Center CS).
Pronostico rispettato nelle categorie di peso fino a 77, 85 e 94 kg.
Szasz Kalman (Pesistica Pordenone) ha conquistato il suo primo titolo seniores con un totale di 291 kg davanti a Emanuele Greco (Fiamme Oro), secondo con 280 kg e a Vincenzo La Fisca (Audax CL), terzo con 273 kg. E’ apparso in buone condizioni di forma Giorgio De Luca (Fiamme Oro) che nella 85 kg ha vinto il titolo con 330 kg di totale davanti al campione in carica Clemente Mannella (Nautilus Sport Center CS) e a Enrico Cangemi (Fiamme Oro). Fuori gara nell’esercizio di slancio Filippo Soma (Pesistica Pordenone).
Nella 94 kg il veterano Marco Di Marzio (Fiamme Oro) è tornato al successo con 320 kg di totale gestendo egregiamente nello slancio, chiuso con tre prove valide, il non rassicurante vantaggio di 4 kg accumulato nello strappo. Bella la sfida per la piazza d’onore tra i due friulani Mauro Gasparotto (Pesistica Pordenone) e Giuseppe Manfredi (Fiamme Oro) con quest’ultimo a spuntarla grazie ai 175 kg sollevati nello slancio: 316 kg contro 312 del più giovane (classe 1993) Gasparotto.
Doppietta delle Fiamme Oro nelle due categorie conclusive della prima giornata di gare di quest’edizione dei Seniores, la 105 e la +105. Nella 105 kg il titolo italiano è andato a Pietro Noto primo con 322 kg di totale davanti a Francesco Capra (Fiamme Oro) e Mariano Boiof (Pesistica Pordenone), mentre nella +105 kg ad imporsi è stato Manlio Di Salvo, davanti al campione uscente Riccardo Magris (Olimpic Power Club PN) e all’espero piemontese Paolo Capponi (Vitality Club).

 

RISULTATI dei Campionati Italiani Seniores Maschili Verona 2012