Sesta posizione generale per Grazia Alemanno nella categoria 63 kg agli Europei di Bucarest. L’azzurra è purtroppo incappata in una giornata ‘no’ che le ha impedito di andare oltre le due prove valide sulle sei a disposizione. Nello strappo per l’atleta dell’Esercito restano validi i 90 kg sollevati in prima prova, mentre vanno a vuoto i due tentativi a 93 kg, che la piazzano al sesto posto nella specialità; stesso copione nello slancio dove sono buoni i 108 kg della prima prova, mentre non va la spinta nella seconda e nella terza a 111 kg. Quinta piazza nello slancio per la Alemanno che nel totale colleziona 198 kg. La gara è stata vinta dalla rumena Loredana Toma con un totale di 236 kg (105 di strappo, 131 di slancio), davanti alla connazionale Irina Lepsa con 219 (97+122).

Resta quindi a 10 il numero di medaglie dell’Italia in questi Europei di Bucarest, in attesa dell’ultima atleta in gara domani: alle ore 17.00 appuntamento con Giorgia Bordignon che sarà protagonista della categoria 69 kg.