Sergio Massidda conquista l’argento di strappo agli Europei di Sofia, nella categoria (sperimentale per lui) 67 kg. Peccato per lo slancio dove l’unica prova valida a 162 non gli permette di salire sul podio di totale con: 303 per lui, ad un solo kg dal bronzo del turco Hardal. Oro all’armeno Sahkyan con 311, argento all’altro turco Kahariman con 310.

Nello strappo Sergio Massidda entra in pedana tra gli ultimi con 135, che solleva con grande sicurezza, agganciandosi ai colleghi di alta classifica. L’Azzurro tenta i 140 ma non si incastrano a dovere; intanto lo superano il turco Kahriman e l’armeno Sahakyan con la stessa misura, che rimane indigesta a molti. Non si arrende però il nostro Sergio che, con grande grinta e consapevolezza, rilancia con 141; una grande alzata per l’atleta del CS Esercito che dopo un velocissimo movimento di bacino solleva il bilanciere tra gli applausi del pubblico. Fa meglio di lui solo il turco che lo supera di un solo kg. Nello slancio Massidda entra in gara con 162 kg e non riesce poi a migliorarsi nelle restanti due prove in cui tenta i 167 kg.