Gara al cardiopalma sulla pedana europea della categoria fino a 73 kg junior, che ha visto protagonista il nostro Fabrizio Veglia! Dopo un quarto posto di strappo a 133 kg, l’Azzurro conquista la medaglia d’oro di slancio, con una terza alzata a 165 kg, dopo due non valide. Una gara tiratissima soprattutto nello slancio, che ha visto l’Azzurro rischiare il fuori gara nel tentativo di superare gli avversari che nel frattempo di erano fermati a 160 (il bulgaro Zaitsau) e a 162 (lo spagnolo Jamali Boulaayoun). Per lui un totale di 298, che gli vale il bronzo nel totale, gli stessi kg del suo avversario spagnolo a cui però va l’argento per averli sollevati prima; l’oro va invece a Zaitsau, solo quarto nello slancio, che però colleziona un totale di 300 kg grazie a uno strappo a 140.

Sale quindi a dodici medaglie il bottino azzurro a questi Europei, in attesa delle prossime gare. Domani saranno tre gli italiani sulla pedana finlandese di Rovaniemi: alle ore 14.00 la gara della 64 kg juniores vedrà protagoniste due azzurre, Giulia Miserendino e Lisa Lotti. Alle ore 16.00 sarà poi la volta di Manuel Mannironi, categoria 67 kg Under 23.