Adunata generale della grande famiglia sportiva della Pesistica del Veneto, per festeggiare e premiare atleti, tecnici, dirigenti, società, ufficiali gara e i tanti collaboratori, per l’attività svolta nel quadriennio Olimpico 2013-2016.
L’evento si è svolto domenica 19 febbraio, presso la prestigiosa sede del Museo Nicolis di Villafranca di Verona, che ha dato particolare lustro ed importanza all’evento celebrativo più importante del quadriennio.
Fortemente voluta dal presidente della Federpesistica del Veneto, Claudio Toninel, la giornata ha premiato ben 96 atlete ed atleti veneti, che nel quadriennio hanno vinto medaglie in competizioni nazionali ed internazionale ufficiali di pesistica e di distensione su panca.
Ben 316 le medaglie arrivate nel Veneto, 97 d’oro, 109 d’argento e 110 di bronzo, per un grande e qualificato bottino di successi individuali, che proietta il Veneto tra le Regioni più importanti, nella bella e difficile disciplina dello sport dei pesi.
Il campione olimpico di pesistica di Los Angeles 1984, Norberto Oberburger e l’atleta paralimpico di Rio 2016, Matteo Cattini, hanno premiato gli azzurri veronesi Fausto Tosi, Giuliano Cornetta e Miluszka Geremia, mentre il presidente del CONI Veneto, Gianfranco Bardelle e la vice presidente nazionale della Federpesistica, Maria Rosa Flaiban, hanno premiato i campioni del mondo master 2016, il mestrino Franco Omaggio, primo nel medagliere atleti, con 12 ori e 1 argento e la veronese Maria Vittoria Sportelli, quarta con 7 ori, 1 argento e 1 bronzo.
Gabriele Pittana, Luca De Rossi, Rita Franceschetti, Eugenia Orlando, Sonia Borriero, Enrique Taietta, Fabio Garonzi, Francesco Certossi, Giada Varalta e Luigi Massimo Russo, gli altri 10 veneti, tra i primi posti nel medagliere dei 96 “atleti podio”.
Notevole anche la presenza degli amministratori locali, con l’assessore del comune di Villafranca, Riccardo Tacconi, il sindaco di Verona Flavio Tosi e l’assessore allo sport del comune di Verona Alberto Bozza.
Presenti inoltre le associazioni Atleti Azzurri d’Italia, i Veterani Sportivi Veronesi, l’Unione Stampa Sportiva Italiana e il Panathlon Club di Verona.
La classifica quadriennale tra le 25 società venete che hanno partecipato all’attività agonistica, ha visto al primo posto la Sezione Pesistica della Fondazione M. Bentegodi di Verona, davanti alla Polisportiva Santa Bona di Treviso ed alla Spes di Mestre.
Con l’occasione il presidente Toninel, dopo aver dedicato un momento commemorativo alla memoria del compianto M° Raul Adami, ha presentato ufficialmente la squadra che guiderà la pesistica veneta nel quadriennio olimpico 2017-2020, composta dal vicentino Andrea Missiaglia, vice presidente, dal cortinese Orlando Volpe Maruggi, consigliere tecnico, dalla villafranchese Cristina Froio, consigliere atleta, dal direttore tecnio regionale Maria Vittoria Sportelli, da Umberto Milani, segretario-tesoriere e dai tanti altri collaboratori impegnati nei diversi ruoli dell’attività tecnico-sportiva ed organizzativa.