Tutti presenti i quattordici atleti del Veneto che si sono qualificati alle finali nazionali del campionati italiani assoluti, disputatisi gli scorsi 4 e 5 giugno, a Rimini, in rappresentanza di sei società della Federpesistica veneta, conquistando due medaglie d’oro, una d’argento e due di bronzo.
Il risultato più prestigioso è arrivato da Francesco CERTOSSI (Santa Bona Treviso), che si è aggiudicato il titolo assoluto nei 69 kg., secondo nella prova di strappo, con 115 kg., ma capace di uno straordinario recupero nello slancio, dove, con 145 kg., si è guadagnato l’oro assoluto nell’esercizio e nel totale, con 260 kg., rinunciando anche alla terza prova, per un leggero risentimento muscolare.
Questo è il primo titolo italiano assoluto di pesistica, conquistato dalla Polisportiva Santa Bona di Treviso ed è un alloro che al Veneto mancava da nove anni, dal 2007, quando Giuliano Cornetta (Quadrato Villafranca VR), a Cervignano del Friuli, nel 2007, conquistò il titolo assoluto nei 62 kg.
Meglio è andata recentemente in campo femminile, con gli ultimi titoli assoluti, delle bentegodine Annarosa Campaldini (+75 kg., nel 2011 a Nuoro) e Carlotta Brunelli (75 kg., nel 2010 a Cervignano) e proprio quest’ultima, quindicesima veronese all’assoluto riminese ed ora in forza alle Fiamme Oro, è nuovamente salita sul gradino più alto del podio,  nei +75 kg., con 198 kg. di complessivo.
Un altro importante risultato è arrivato del vicentino dell’Umberto I°, Marco MENEGUZZO, nei 56 kg., che si è messo al collo le medaglie di bronzo negli esercizi, con 90 kg. di strappo e 114 kg. di slancio, ma è rimasto giù da podio, al quarto posto, con 204 kg. di complessivo.
Ancora due quarte posizioni, purtroppo senza medaglie, sono arrivate dagli atleti della Fondazione Bentegodi di Verona, Jenny GIRONI, nei 58 kg., sesta negli strappi, con 65 kg. e poi quarta negli slanci, con 86 kg. e nel totale, con 151 kg. ed Enrique TAIETTA, nei 62 kg., quinto negli strappi, con 95 kg. e quarto poi negli slanci, con 123 kg. e nel complessivo, con 218 kg.
La Spes Mestre, si è presentata con uno squadrone di sei atleti, tre femmine, due classificatesi al quinto posto, Maria Lucia BENEDETTI, nei 58 kg. (65 + 85 = 150) e Elisa MESCALCHIN, nei 75 kg. (65 + 42 = 147) e Gioia BARBIERO,  sesta nei 48 kg. (51 + 60 = 111) e tre maschi, due al quinto posto, Federico BASILI, nei 94 kg. (120 + 146 = 266), Lorenzo VIANELLO, nei 105 kg. (115 + 150 = 265) e Nicola TUMIATI, sesto nei 94 kg. (120 + 145 = 265).
Da registrare infine il quinto posto di Daniel COMPAGNO (Cortina Energym), nei +105, con un totale di 280 kg., la sesta posizione di Giada VARALTA (Bentegodi Pesistica), nei +75, con 138 kg. di complessivo e le ottave piazze di Davide FAGGIONI (Bentegodi Pesistica), nei +105, con 273 kg. e di Antonio FENT (Pesistica Montebelluna Treviso), nei 105, con 233 kg.

Carlotta Brunelli (Fiamme Oro Roma)

Francesco Certossi e Eugenia Orlando (Santa Bona Treviso)

Marco Meneguzzo e Giovanni Bassanese (Umberto I° Vicenza)