Pubblico delle grandi occasioni a Milano, all’interno di Palazzo Marino, nella straordinaria cornice della prestigiosa Sala Alessi sabato 21 gennaio si è celebrato il consueto evento del Grand Prix di FIPE Lombardia, presenti le Società sportive lombarde, i tecnici e gli atleti premiati.

Numerosi gli interventi che hanno preceduto l’inizio della cerimonia, l’apertura e’ stata riservata come da tradizione alla Società vincitrice della classifica di pesistica olimpica, Alessandro Brunello che ripercorrendo la stagione agonistica del suo sodalizio ha ringraziato i suoi atleti e collaboratori per l’impegno profuso durante le competizioni.

In rappresentanza della FIPE il Consigliere Federale Giovanni Podda; portando il saluto del Presidente Urso ha ringraziato le Società lombarde per la concreta vicinanza e il sostegno dimostrati alla FIPE, affinché anche nel nuovo quadriennio si raggiungano ambiziosi obiettivi e successi, valori e obiettivi che per declinazione possono trarre forza anche dalla quantità e qualità che la Lombardia sa esprimere.

In chiusura di intervento Podda ha auspicato che la Lombardia continui a crescere, un dato su tutti è rappresentato dal record di iscrizioni alla prossima qualifiche seniores di fine mese, per la prima volta si è superato il traguardo dei duecento partecipanti e alla conta mancano le classi fino alle under 17.

Sabrina Greco, confermata alla guida di Fipe Lombardia nel nuovo quadriennio ha ringraziato il Presidente Urso e il Consiglio Federale per la fiducia dimostrata: “Guidare una regione come la Lombardia rimane un privilegio che potrò onorare restituendo risultati e crescita complessiva in tutte le attività previste in Lombardia dal programma ed obiettivi del 2017“.

All’evento sono intervenuti atleti olimpionici, Laura Milani del canottaggio e Matteo Angioletti della ginnastica, Roberto Bertolini azzurro del giavellotto, per Fipe Lombardia l’Ufficiale di gara Giorgio Braga e Matteo Cattini della pesistica paralimpica presenti ai giochi olimpici di Rio 2016.