Foto: Pino Fama
Foto: Pino Fama

Greta De Riso ha ricevuto questa mattina il Premio USSI, riconoscimento del Gruppo Romano dell’Unione Stampa Sportiva Italiana. La cerimonia si è svolta come di consueto nella prestigiosa cornice del Circolo Canottieri Aniene, dove sono stati premiati atleti, giornalisti e società di Roma e del Lazio che si sono distinti tra il 2023 e questa prima parte del 2024.

Atleta romana classe 2006, Greta De Riso è uno degli astri nascenti della pesistica italiana: a luglio 2023 ha conquistato il titolo di Campionessa Europea Youth nella categoria 59 kg, al termine di una gara letteralmente dominata, nella quale ha messo la firma anche su tutti i nuovi record europei youth. Pochi mesi prima, a marzo 2023, Greta De Riso ha conquistato la medaglia di bronzo ai Mondiali Youth, con il terzo posto di slancio. Attualmente detiene il record italiano juniores di slancio e totale.

“Per me è un grande onore ricevere questo Premio – dice Greta – Ho cominciato a fare pesistica quando avevo 11 anni, uno sport meraviglioso che spero venga apprezzato sempre di più dal grande pubblico. Sono molto felice di quello che ho fatto finora, dei risultati che ho ottenuto, e continuerò a lavorare sempre di più per migliorarmi e crescere ancora di più”.

Greta ha sottolineato l’importanza non solo dell’allenamento fisico ma anche della maturità mentale per poter competere ad alti livelli nella pesistica: “Se non c’è la testa il corpo non risponde e per uno sport tecnico come il nostro è fondamentale”.

 

De Riso è stata premiata da Franco Carraro, dirigente sportivo che nella sua carriera ha ricoperto diverse cariche e ruoli e che ha sottolineato la positiva evoluzione della pesistica mondiale: “Dopo i tanti problemi di doping affrontati dalla disciplina negli ultimi anni, grazie al Presidente Antonio Urso, oggi anche Segretario Generale dell’IWF, la Pesistica Olimpica ha superato gli ostacoli ed è stata riammessa i Giochi. Questo è un gran merito della FIPE, tutto a favore degli atleti che devono poter fare sport senza rovinarsi e senza farsi del male. Complimenti a Greta DE Riso che è una grande speranza per il futuro della disciplina!”.

Insieme a Greta De Riso, son tanti i campioni illustri premiati, a partire dall’allenatore della AS Roma Daniele De Rossi, oltre al tecnico della AS Roma Women Campione d’Italia, Alessandro Spugna. Con loro atleti di varie discipline che hanno ottenuto grandi risultati nell’ultima stagione agonistica: Arianna Belardelli della ginnastica, Giulia Gabriele dell’atletica leggera, per passare all’astro nascente del tennis, Andrea De Marchi, fino al canoista Nicolae Craciun e alla Nazionale di pallacanestro Fisdir, oro ai Trisome Games 2024, con i suoi rappresentanti capitolini.

Per quanto riguarda i premi giornalistici, questi i vincitori decisi dal Consiglio Ussi Roma: Premio Giovani a Lorenzo Pes, Premio Desk a Emanuele Rizzi, Premio alla carriera a Fabrizio Bocca, Premio Giorgio Tosatti a Valerio Piccioni, Premio Fotografi a Riccardo Antimiani, Premio Speciale USSI Roma a Francesca Benvenuti e Premio Golf Passione e Competenza a Francesca Piantanida