Genny HoustonPPSi sono aperte nel fine settimana le gare dei Campionati del Mondo Seniores di Houston, gara di qualificazione olimpica. Quattro Azzurri hanno già completato la loro gara. Prime a salire in pedana sono state Eva Giganti e Genny Pagliaro, in gara nella categoria fino a 48 kg.

Genny ha chiuso in ventunesima posizione nella classifica finale con un totale di 170 kg. Identico il percorso della nissena nei due esercizi, con due nulli e l’alzata valida in seconda prova: 77 kg di strappo e 93 kg di slancio i risultati finali della Pagliaro. 150 kg di totale invece per Eva Giganti (70 kg di strappo e 80 kg di slancio) che non centra la zona punti. Il Titolo Mondiale è andato alla diciassettenne cinese Jiang, già campionessa mondiale juniores, con 198 kg di totale. Argento alla vietnamita Vuong (194 kg) e bronzo alla giapponese Miyake (193 kg).

Sabato sera è salito in pedana Mirco Scarantino nella finale della 56 kg. Mirco ha chiuso in tredicesima posizione con 257 kg di totale, non riuscendo a migliorare il proprio piazzamento nella ranking list di qualificazione individuale. I due nulli nelle prime due prove di strappo con 115 kg sul bilanciere hanno condizionato l’intera gara dell’azzurro che nello slancio si è poi fermato ai 142 kg di ingresso con due errori nelle restanti alzate con 147 kg sul bilanciere, misura che gli avrebbe consentito di scalare qualche posizione nella classifica finale della 56 kg.

Titolo Mondiale della 56 kg al campione olimpico in carica Om Yun Chol, dopo una superba rimonta nello slancio ai danni del cinese Wu che si è visto recuperare 8 kg nel decisivo esercizio di slancio, dove il nord coreano è stato capace di sollevare 171 kg e di stabilire il nuovo record mondiale. Impresa che al cinese era riuscita nello strappo grazie ad un’alzata da 139 kg! La medaglia di bronzo è andata al vietnamita Thach.

Ieri, domenica 22 novembre, sono stati assegnati altri due titoli iridati, quello della 53 kg femminile e quello della 62 kg maschile. Nella 53 kg è salita in pedana un’altra delle ragazze impegnate nella difesa della posizione guadagnata lo scorso anno nella graduatoria di qualificazione olimpica dalla squadra femminile, Giorgia Russo. La palermitana nello strappo ha impiegato due prove per sollevare la misura di ingresso, 74 kg, per poi fallire il terzo ed ultimo tentativo a 78 kg. Perfetta invece la sua prova di slancio che le ha consentito di scalare ben dieci posizioni nella classifica finale e di chiudere venticinquesima, in zona punti qualificazione: 94, 99 e 104 il tris di prove valide con tanto di record italiano assoluto di specialità.

Anche qui bellissima la sfida per il titolo tra la taiwanese Hsu e la cinese Chen, risolta a favore della prima per il solo peso corporeo inferiore (221 kg di totale per entrambe). Cina che conquista invece il titolo della 62 kg maschile con Lijun Chen, classe 1993, che con una prestazione stratosferica nello slancio supera il nord coreano Kim Un Guk (328 kg di totale alla fine per lui) e, grazie alla terza alzata di slancio, stabilisce i nuovi record del mondo di slancio (183 kg ) e totale (333 kg). Bronzo all’azero Hristov con 317 kg di totale.

Oggi, alle 18.30 italiane, salirà in pedana Jennifer Lombardo, in gara nel gruppo B della 58 kg femminile. La gara potrà essere seguita in diretta streaming sul sito della Federazione Internazionale.

A - BarraSep

PROGRAMMA AZZURRI Mondiali Seniores 2015

A - BarraSep

SITO WEB UFFICIALE Mondiali Seniores Houston 2015

START BOOK Mondiali Seniores Houston 2015

2015 IWF World Championship Webcast Information

A - BarraSep