Un altro weekend all’insegna delle premiazioni regionali per la governance federale; in questo caso a Roma presso la bellissima palestra della Società Freetime Sporting Club che ha ospitato le premiazioni dell’attività del CR Lazio per il 2023. Regia impeccabile del Presidente del Comitato Regionale Massimo Grassi che con il suo staff ha accolto e gestito una sala piena di Società affiliate, Atleti, Tecnici, Dirigenti ed Ufficiali di Gara. Prestigioso anche in questa occasione il parterre dirigenziale degli ospiti. Ad aprire i lavori la relazione della stagione 2023 del Presidente Regionale Massimo Grassi che ha presentato un quadro di una regione vitale, in costante aumento di associati, che svolge tutte le attività federali agonistiche, promozionali e di formazione al meglio delle proprie possibilità raggiungendo livelli di eccellenza. A seguire un videomessaggio del Presidente Federale Antonio Urso, impegnato in Egitto per i Campionati Continentali africani, che ha ringraziato tutti i presenti per il gran lavoro svolto in regione ed ha introdotto Alberto Miglietta.

“Dal mio punto di vista è per curriculum e preparazione un candidato ideale a cui affidare il testimone della presidenza del prossimo quadriennio olimpico, per dare continuità al progetto federale in corso. Le sue spiccate attitudini e competenze manageriali nel mondo sportivo, e non solo, consentiranno una ulteriore decisiva crescita della nostra già grande Federazione”.

Il discorso di saluto di Alberto Miglietta ha fatto emergere la sua grande conoscenza e passione per il mondo della FIPE, da cui si sono potute trarre possibili indicazioni strategiche di indirizzo. L’incontro è quindi entrato nel clou della giornata con le premiazioni dei protagonisti dell’attività regionale e nazionale. Particolarmente significativa la premiazione dei tre fratelli Mannironi (Francesco criterium nazionale e Manuel e Nicole campioni italiani assoluti) e quella dell’Arbitro Remigio Giovanni Eramo che alla veneranda età di ottantanove anni continua ad indossare la giacca da UdG prestando il suo contributo all’attività regionale. Importanti i riconoscimenti per le società, i delegati provinciali, gli UdG e la confederazione locale delle Misericordie.