Lo stato di flow, il potenziale personale, la leadership. Concetti citati da Thiago Motta, ex centrocampista della Nazionale, ora tecnico del Bologna, nella sua tesi con cui si è diplomato a Coverciano, tutti estrapolati dai testi del Professor Francesco Riccardo, Psicologo dello Sport, già psicologo della Nazionale di Pesistica e docente dei corsi della Federazione Nazionale di Pesistica Olimpica.

Un grande orgoglio per la FIPE che ha spesso avuto il piacere di avere, tra i docenti dei suoi corsi, il Prof. Francesco Riccardo, che nel testo citato da Thiago Motta “Educazione allo sviluppo del potenziale personale”, parla anche degli atleti di pesistica per spiegare lo stato di flow. Come riporta l’intervista pubblicata oggi sul quotidiano La Repubblica, Francesco Riccardo dice: “Il termine ‘flow’ indica una condizione mentale in cui un atleta si trova talmente immerso nella sua prestazione da sperimentare un vissuto di serenità e concentrazione e da sentirsi totalmente assorbito dalla propria attività fino a dimenticarsi di sé stesso, di ciò che accade intorno. È nel flusso. Una nuotatrice racconta di sentirsi un tutt’uno con l’acqua, un velocista sentiva il suo corpo tagliare l’aria, un pesista non sentiva il peso portato sopra la testa”.