La terza Prova Live del Circuito STHENATHLON® 2021, il Titano che gli Sthenathleti si troveranno ad affrontare in occasione della gara Partner “UROBORO SUMMER COMPETITION”, è EURINOME, Titano della Rugiada e dei Pascoli.

Siamo in epoca arcaica dove non vi erano né dèi né sacerdoti, ma soltanto una dea universale: Eurinome, che significa “colei che regna sugli spazi”.

La leggenda narra che la Dea di Tutte le Cose emerse nuda dal Caos e, non trovando nulla di solido per posarvi i piedi, divise il mare dal cielo, intrecciando una danza sulle onde.

Emulando questa danza, gli Sthenathleti dovranno muoversi e camminare usando però le mani al posto dei piedi.

La leggenda narra che fu lei, dopo essersi accoppiata con Ofione, a creare tutte le cose viventi: il Sole, la Luna, i pianeti, le stelle, la Terra con i suoi monti, con i suoi fiumi, con i suoi alberi e con le erbe e le creature viventi. Non era d’accordo Ofione, che irritò la Dea perché si vantava di essere lui il creatore dell’Universo: allora Eurinome lo relegò nelle buie caverne sotterranee, ma prima lo colpì con un colpo sulla bocca spezzandogli tutti i denti. Da quei denti, secondo il mito, nacquero i Pelasgi che presero il nome da Pelasgo, il primo uomo creato, il quale insegnò ai suoi simili l’arte dell’agricoltura e della pastorizia. Anche per questo motivo Eurinome è nota come Titano dei Pascoli.

Gli sthenathleti, per questa prova, devono eseguire 45m Handstand walk.

La prova rientra nella categoria Chrono priority, si tratta quindi di una prova a tempo in cui viene premiato l’atleta che concluderà quanto previsto nel minor tempo possibile.

Al “3, 2, 1, GO”, l’atleta, partendo con le mani dietro la linea di partenza, può cominciare a camminare sulle mani fino al raggiungimento dei 45 metri complessivi. La distanza minima, per il conteggio valido della rep, sarà di 3 metri, prevendendo quindi 15 sezioni ovvero 5 tratte da 9 metri; il tutto entro il limite di tempo di tre minuti.

Il punteggio del workout è dato dal il tempo nel quale viene chiusa la prova.

In caso la prova non venga terminata entro il tempo limite stabilito, occorrerà aggiungere 4 (quattro)

secondi per ogni metro mancante.

Per info: http://www.uroborosummercompetition.com/ 

F.A.Q.

Da dove parte il conteggio della distanza?

L’atleta parte con le mani dietro la linea di partenza.

 Come vengono conteggiati i metri fatti?

La distanza minima, per il conteggio della rep, sarà di 3 metri e tale misurazione sarà visibile all’atleta con apposita segnaletica. L’atleta parte con le mani dietro la linea di partenza ed entrambe devono superare la linea di arrivo prima che i piedi possano essere riposizionati a terra.

 Posso eseguire i 45 Metri unbroken o comunque più sezioni unbroken?

Assolutamente SI, purché l’atleta parta con le mani dietro la linea di partenza ed entrambe superino la linea di arrivo, o della sezione successiva, prima che i piedi possano essere riposizionati a terra.

  Nel caso in cui i piedi cadano a terra senza superare la linea, come verrà considerata la Rep?

Nel caso l’atleta non riesca a completare una sezione unbroken deve ritornare all’inizio della stessa.

  Se non concludo entro il tempo limite, la prova è valida?

SI, la prova è valida ma occorrerà aggiungere al time cap 4 secondo per ogni metro mancante.