PPMEDCUPSabato – a Brindisi – si è disputata la settima edizione della Coppa del Mediterraneo di Pesistica. L’Italia sale sul gradino più alto del podio davanti a Israele e Tunisia. Tre Record Italiani Under 17 per Antonino Pizzolato.

Si è svolta a Brindisi la settima edizione della Coppa del Mediterraneo di Pesistica, manifestazione che chiama a raccolta, ogni anno, le Nazioni del bacino del Mare Nostrum. La Squadra Azzurra, composta da Antonio Pizzolato, Mauro Gasparotto, Antonio Belloi e Giorgia Bordignon, si è piazzata al primo posto nella classifica finale per Nazione, davanti ad Israele e alla Tunisia. Per gli Azzurri sono arrivati piazzamenti di rilievo anche nelle classifiche individuali: Giorgia Bordignon è stata autrice della migliore prestazione tra tutte le donne in gara, mentre per Gasparotto, Belloi e Pizzolato sono arrivati un terzo, un quarto e un sesto posto nella speciale classifica sinclair.
Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre) ha chiuso la propria gara con un en plein di prove valide: 80-84-87 la progressione nello strappo, 97-99-101 nello slancio. Mauro Gasparotto (Pesistica Pordenone) si è fermato nello strappo ai 144 kg della seconda prova, fallendo l’ultimo tentativo con il bilanciere carico a 150 kg; 166 i kg sollevati nello slancio, in terza prova, per un totale di 310 kg. Antonio Belloi (VVF Atzori Nuoro) dopo aver chiuso lo strappo con il risultato di 138 kg, ha sfoderato la solita grande prova di slancio con 165 kg in prima prova, 173 kg in seconda e 176 kg in terza totalizzando la misura di 314 kg.
Particolare menzione merita la prestazione di Antonino Pizzolato, giovane palermitano classe 1996, che ha marchiato la sua prima apparizione nella Coppa del Mediterraneo con tutti e 3 i nuovi record italiani della categoria fino a 85 kg della classe Under 17: 129 kg di strappo, 160 kg di slancio e 289 kg di totale. Salgono così a 9 i primati italiani detenuti da una delle giovani speranze del Sollevamento Pesi Azzurro, tre della classe Esordenti (cat kg 77) e sei della classe Under 17 (cat kg 77 e cat kg 85).
Nella classifica finale per Nazione, l’Italia ha preceduto Israele e la Tunisia sul podio con un totale Sinclair di 1305,80.

Alla vigilia dell’evento sportivo, si sono svolti due importanti appuntamenti; la mattina un seminario scientifico ha catturato l’interesse dell’intera platea delle Nazioni partecipanti su tematiche di grande attualità per il mondo della Pesistica Olimpica: dalla comunicazione interculturale tra i popoli al recupero funzionale nel sollevamento pesi, passando attraverso l’importanza dell’analisi posturale nella valutazione funzionale.
L’altro appuntamento è stata l’Assemblea Elettiva della Confederazione degli Stati del Mediterraneo, con il Consigliere Federale Maurizio Alceste Lo Buono riconfermato alla Presidenza dell’Organo anche per il Quadriennio 2013-2016.


RISULTATI della VII Coppa del Mediterraneo


RECORD ITALIANI di PESISTICa (al 26 gennaio 2013)