Si è svolta domenica 2 giugno, ad Aosta, la manifestazione promozionale “Chi si ferma è perduto”, organizzata da USL e CONI per diffondere la Cultura dell Sport. Alla manifestazione, giunta alla sua decima edizione, era presente anche la FIPE, con il Comitato Provinciale Aosta.
Più di mille persone, dalle ore 10, hanno popolato l’area verde di Regione Tzamberlet, la maggior parte sopratutto famiglie con bambini, che si sono misurate con le oltre venti discipline sportive presenti. Tra gli sport quelli classici, come il tennis e il basket, ma anche le arti marziali, l’aikido o la boxe, oltre, naturalmente, alla pesistica. Anche i più piccoli, infatti, non si sono tirati indietro davanti al bilanciere.


Il Presidente del CONI Regionale, Piero Marchiando

Lo “staff” del Comitato Provinciale Aosta, il Tecnico Federale Maurizio Capolupo e la collaboratice Sara Donato, allo stand FIPE

Prova di alzata

I bambini alle prese con il bilanciere giocattolo

 Esercizi con i Kettlebell