In attuazione dell’art.16 d. lgs, 39/2021 e nel rispetto delle indicazioni contenute nelle Linee Guida dettate dalla FIPE (relative all’adozione dei “Modelli organizzativi e di controllo dell’attività sportiva e dei Codici di condotta” a tutela dei minori, al fine di prevenire ogni forma di illecito, abuso e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazione, prevista dal decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, o per ragioni di etnia, religione, convinzioni personali, disabilità, età o orientamento sessuale), le ASD/SSD affiliate alla FIPE sono tenute a:

  • adottareentro e non oltre il 31 agosto 2024il proprio “Modello organizzativo e di controllo dell’attività sportiva nonché il Codice di condotta a tutela dei minori e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazioneconformi alle Linee Guida della FIPE;
  • nominare entro il 1° luglio 2024 – un Responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni (allo scopo di prevenire e contrastare ogni tipo di abuso, violenza e discriminazione sui tesserati nonché per garantire la protezione dell’integrità fisica e morale degli sportivi);
  • pubblicare (sul proprio sito internet) e ad affiggere (presso la propria sede) sia il proprio “Modello organizzativo e di controllo …”, sia l’avvenuta nomina del Responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni;
  • comunicare al Responsabile della FIPE delle politiche di Safeguarding (all’indirizzo di posta elettronica: safeguarding@federpesistica.it) sia dell’adozione del proprio “Modello organizzativo e di controllo …”, sia la nomina del proprio Responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni.

Le ASD/SSD (già dotate di un modello organizzativo e di gestione ai sensi del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231) sono tenute – in caso di non “conformità” alle Linee Guida della FIPE – ad integrare il proprio Modello con i modelli organizzativi e i codici di condotta riportati nelle Linee Guida FIPE; qualora l’ASD/SSD (se anche affiliata ad altra Federazione Sportiva o Disciplina Sportiva Associata o Ente di Promozione Sportiva o Associazione Benemerita) opti per le Linee Guida emanate da altro Ente di affiliazione, né dovrà dare immediata comunicazione alla Segreteria FIPE, indirizzando il messaggio all’attenzione del Responsabile Federale delle politiche di Safeguarding.

In caso di necessità o per ricevere eventuali ulteriori chiarimenti in merito, le ASD/SSD possono rivolgersi al Safeguarding Officer Federale, scrivendo all’indirizzo e-mail: safeguarding@federpesistica.it

Al fine di agevolare la realizzazione dei modelli e dei codici di condotta, pubblichiamo i seguenti documenti: