Sara Dal Bo’, tredicenne cresciuta nell’ASD Pesistica Pordenone, sarà l’ultima italiana in gara ai Mondiali Youth che si stanno svolgendo a Durazzo in Albania. L’azzurrina, che ha già dimostrato di non temere il confronto con le grandi, è al suo primo appuntamento mondiale e gareggerà venerdì 31 marzo alle ore 16.30 nella categoria fino a 81 kg.

L’Italia arriva all’ultimo giorno di gara reduce dalla strepitosa prestazione di Simone Abati: il giovane vibonese (cat.96 kg) è tre volte d’argento con un totale di 317 kg, uno strappo di 144 kg e uno slancio di 173 kg , sigillando anche tutti i nuovi record italiani U17. Le medaglie non si sono fermate qui! Greta De Riso (cat.59 kg) è tornata a casa con una bellissima medaglia di bronzo nello slancio, scrivendo anche il proprio nome sul nuovo record italiano di slancio e totale U17. I Campionati del Mondo giovanili sono però iniziati il 26 marzo con l’esordio di Claudio Scarantino (cat.61 kg) che ha chiuso con un 11° posto finale e il 6° posto di Gabriele La Barbera (cat.71 kg).

Sara Dal Bò non solo è la più piccola della delegazione italiana, ma anche della sua categoria ed entrerà in gara nel gruppo A con un totale di 190 kg. L’Azzurrina è pronta al confronto: ”È il mio primo Mondiale e sono emozionatissima. Negli ultimi 6 mesi mi sono allenata molto, riuscendo a migliorare il mio movimento e aumentare i massimali come desideravo”.

Guarda qui l’intervista di Sara Dal Bò: