Nino Pizzolato sta recuperando gradualmente per arrivare nelle migliori condizioni agli Europei di Yerevan 2023. Mancano meno di 50 giorni alla rassegna continentale, prima tappa di qualifica olimpica del 2023, dove l’Azzurro salirà in pedana dopo il lungo stop che lo ha costretto a non partecipare ai Mondiali di Bogotà 2022.

Il DT della Nazionale Olimpica Sebastiano Corbu è chiaro riguardo al percorso di ripresa del bronzo di Tokyo 2020: “Siamo in una nuova fase, abbiamo fatto tutte le verifiche necessarie, ed ora iniziamo a pensare sia all’Europeo in Armenia sia al Mondiale in Arabia Saudita. L’obiettivo è superare il record del mondo che ha fatto l’anno scorso in competizione”.

Nino Pizzolato, riguardo alla propria condizione, sostiene che: “Sono stati giorni pesanti, ma bisogna essere pazienti e forti. Ho scoperto una nuova parte di me, per affrontare la preparazione ai Giochi Olimpici più serenamente.”

Proprio i Campionati Europei 2023 saranno l’appuntamento più importante della stagione, su cui c’è una particolare attenzione. L’azzurro, infatti, riguardo alla propria situazione ribadisce che la ripresa è molto graduale, in quanto rispetta le tempistiche del fisico, ma che farà di tutto, insieme allo staff, per arrivare al 100% all’appuntamento armeno.

Qui è disponibile l’intervista completa: