1599

Si sono concluse le categorie di peso inaugurali dei Campionati Italiani Assoluti 2011, la 56 e la 62 kg maschili. Fantastica prestazione del nisseno Mirco Scarantino, figlio del tre volte olimpico Giovanni, che nell’esercizio di slancio recupera i 5 kg di svantaggio accumulati sull’altro grande talento della pesistica tricolore, Michael Di Giusto, regalandosi anche il primato italiano under 17.
Queste le fasi salienti del grande duello materializzatosi in pedana a Nuoro. Dopo la prima prova di Scarantino con 115 kg il piemontese ha risposto con 117 kg che sembravano mettere al sicuro il suo secondo titolo assoluto consecutivo; Scarantino rispondeva con 120 kg che lo tenevano ancora in corsa, per poi vedere concretizzarsi la possibilità di aggiudicarsi il titolo dopo i due errori di Di Giusto in seconda e terza prova con il bilanciere carico a 122 e 123 kg. Titolo che arriva all’ultimo respiro grazie ai 123 kg sollevati che gli regalano anche il primato under 17 di slancio. La classifica del totale reciterà 218 contro 217 kg per il siciliano.
La medaglia di bronzo è andata a Mattia Gandini della Polisportiva Sacca Modena con 188 kg.
Nella 62 kg l’oro è andato a Calogero Guarnaccia con 246 kg di totale, davanti a Massimiliano Rubino (238 kg, oro nello slancio) e Pasquale Ricci (227 kg).


Scarantino 600

Il record italiano di slancio Under 17 di Mirco Scarantino (123 kg)

 

M 56 kg Podio600

Il podio della 56 kg. Scarantino, Di Giusto e Gandini


M 62 kg Podio 600

   Il podio della 62 kg. Guarnaccia, Rubino e Ricci

 


 

 

tabellone 56 e 62 600jpg

Il tabellone di gara delle categorie fino a 56 e fino a 62 kg maschili

 

 


clicca e vai al tabellone di gara live

LIVE ASSOLUTI 600