PPKosice2Il giovane nisseno ha chiuso nel migliore dei modi il trittico di gare in cui è stato protagonista da luglio ad oggi: dopo l’Olimpiade di Londra, a soli diciassette anni, chiusa con il quattordicesimo posto, Mirco ha conquistato prima il titolo Europeo di classe e poi quello di vicecampione del Mondo della categoria fino a 56 kg.

Raggiunto telefonicamente Mirco, che farà il suo ritorno in Italia sabato con il resto della Delegazione, ha rilasciato queste dichiarazioni: “Sono felicissimo. Aver raggiunto gli obiettivi prefissati ripaga tutto l’enorme lavoro fatto in questa stagione con i miei Allenatori e la Federazione. L’Olimpiade, il Titolo Europeo e il podio Mondiale: è stato un 2012 da incorniciare”. Quando ti sei reso conto effettivamente dell’impresa che stavi compiendo? “Dopo l’ultimo slancio, prima ho pensato solamente a me, non a ciò che facevano gli altri. Ammetto che esser entrato in gara così bene nello strappo mi ha dato molta tranquillità; peraltro era la prima volta che facevo l’ingresso con 100 kg sul bilanciere”.
Ti senti appagato? “Assolutamente no. Sono solo agli inizi della mia carriera. Il prossimo anno diventerò Juniores e le nuove sfide che andrò ad affrontare saranno il giusto stimolo per dare il massimo in allenamento e non deludere chi crede in me, dalla Federazione al mio staff Tecnico e ai miei compagni di allenamento”.
Chiaramente soddisfatto il Tecnico Angelo Mannironi. “Mirco ci stupisce ogni giorno di più. Ogni volta, nel momento delle difficoltà, tira fuori un’ energia e una determinazione incredibile, trovando sempre il modo di reagire”. Ottima la gestione tecnica della gara. “Dopo lo strappo la gara andava gestita. Con la prima di slancio abbiamo messo in sicurezza la medaglia d’Argento, poi i 128 kg sono stati tutti merito della tenacia di Mirco che si è voluto regalare anche il record italiano di classe di totale. Non dimentichiamoci che questo ragazzo è arrivato all’undicesima gara della stagione, le energie fisiche e mentali profuse per un’annata vissuta a questi livelli sono enormi”. Vedremo Mirco anche in Israele (Europei Juniores a dicembre n.d.r.)? “Vedremo. Ora ha bisogno solamente di riposo e di ricaricare le batterie. C’è del tempo da qui a dicembre e la scelta dipenderà anche dai programmi della Direzione Tecnica. Per Mirco non ci sono dubbi: lui vorrebbe esserci sempre!”

RISULTATI LIVE (TABELLONE DI GARA) CAMPIONATI MONDIALI UNDER 17 2012 

DIRETTA STREAMING CAMPIONATI MONDIALI UNDER 17 KOSICE 2012

da sx: Mirco Scarantino (ITA), Hao Jiang (CHN), Marco Rojas Concha (PER) e Fehrat Mazlum (TUR)

Il podio completo della categoria mascìhile fino a 56 kg

Mirco sul podio a fianco del campione del mondo 2012, il cinese Jiang

Mirco con il suo Tecnico, Angelo Mannironi