Si sono concluse a Catania le Finali dei Campionati Italiani Assoluti di Para Powerlifting. Dopo le gare femminili di ieri, oggi, all’International Airport Hotel, sono andate in scena le gare maschili. Presenti alla competizione, organizzata dalla Polisportiva Giuseppe Primo, anche il delegato federate Salvatore Scarantino, il Presidente del Comitato Sicilia, Salvatore Parla, la delegata provinciale CIP, Cristina Greco, e il Deputato Giuseppe Lombardo, che hanno premiato i Neo Campioni Italiani. Presenti anche i vertici della Direzione Nazionale Paralimpica, il DT Sandro Boraschi, e i tecnici Filippo Piegari e Antonio Di Rubbo.

Nella categoria fino a 49 kg sfida accesissima tra il giovanissimo neofita Gabriele Di Cristina e il veterano Giuseppe Dello Russo; alla fine la spunta quest’ultimo con un’ultima alzata a 85 kg ma Di Cristina si mette comunque in mostra non solo per la medaglia d’oro juniores, ma anche per il nuovo record italiano con 77 kg sollevati. Nella 54 kg ottima prova del giovane, classe 2007, Nicolò Agrò, oro juniores con 60 kg sollevati in ultima prova dopo un trittico di prove valide; oro a Calogero Andolina con 95 kg.

Nella 59 kg Paolo Agosti batte la concorrenza con 132, 138 e infine con 140 kg sollevati in terza prova. Argento a Mohamed Bashir Abukabda con 100 kg, bronzo ad Angelo Bellofatto con 75 kg. Sfida all’ultima alzata nella categoria fino a 65 kg tra Giuseppe Colantuoni e Paolo Bressi; è il primo a spuntarla con 140 kg, uno solo in più dell’avversario, argento con 139. Bronzo a Rosario Balsamo con 115 kg.

Nella categoria fino a 72 kg spicca Salvatore Pio Modica con tre alzate valide su tre, di cui la migliore a 142 kg, che gli vale l’oro di categoria: argento a Fabio Amante con 115, bronzo a Flavio Manardi con 101. Nella 80 kg dominio assoluto di Donato Telesca che, non solo vince l’oro ma mette la firma sul nuovo record italiano con 206 kg, una misura che lo proietta con fiducia alle prossime gare internazionali valevoli per le qualificazioni olimpiche per Parigi 2024. L’Azzurro prova anche 212 kg che però non salgono per pochissimo. Argento a Daniele Magri con 97 kg.

Nella 88 kg ottima prova di Fabio Filippi che conquista il primo posto con 146 kg sollevati in seconda prova; argento per Alberto Chiola con 130 kg, bronzo con 105 kg con David Jennewein. Nella 97 kg trionfa Pietro Preziosi con tre prove positive, a 127, 133 e 136 kg; argento per Lorenzo Scirocco con 126, bronzo a Nicky Russo con 125. Record italiano nella categoria fino a 107 kg per Andrea Quarto, che vince la medaglia d’oro con 200 kg; argento a Gianmatteo Punzurudu con 108, bronzo a Giuseppe Gennaro con 85 kg. Chiude la giornata, la gara per atleti +107 kg dove trionfa Lorenzo Tonetto con 140 kg, argento a Francesco Gibilterra con 85 kg.