catiIl sogno olimpico di Matteo Cattini si ferma di fronte alla terza luce rossa dei giudici del Padiglione 2 di Riocentro: nessun alzata valida per il giovane azzurro di Suzzara che, nella finale paralimpica di sollevamento pesi categoria fino a 65 kg, fallisce i suoi tre tentativi a disposizione: i primi due con 137 kg sul bilanciere e l’ultimo con 139 kg. Forse troppa l’emozione per Cattini, che ha vissuto un brevissimo sogno olimpico: la chiamata per lui è arrivata soltanto il 25 agosto in seguito alla squalifica della Russia decisa dal Comitato Paralimpico Internazionale. E’ stata comunque una partecipazione fondamentale per l’Italia della pesistica che, alla sua prima partecipazione alle Paralimpiadi, dà il via ad un nuovo percorso azzurro. La competizione è stata vinta dal nigeriano Paul Kehinde.