Mannella PPIl calabrese Mannella dopo tre terzi posti consecutivi vince il titolo assoluto stabilendo i propri primati personali. De Luca si conferma nella 77 kg.

Si sono da poco  concluse al PalaCarelli le categorie fino a 69 e fino a 77 kg. Nella 69 kg il calabrese Pierluigi Mannella conquista il suo primo titolo italiano assoluto in carriera dopo tre terzi posti consecutivi. Superba la sua prestazione che chiude con le misure di 125, 151 e 276 stabilendo tutti e tre i propri primati personali. Argento al barese dell’Esercito Vito Dellino con 257 kg e bronzo a Hohxa  (Angiulli Bari). Nella 77 kg Giorgio De Luca (Fiamme Oro) si aggiudica l’ottavo titolo italiano assoluto in carriera con un totale di 294 kg. Splendida la sfida per l’argento tra il baby Pizzolato (Dynamo Bagheria) e Enrico Cangemi (Fiamme Oro). A spuntarla per il minor peso corporeo è stato il palermitano classe 1996 che ha regalato emozioni a non finire al pubblico presente: dopo i due record italiani under 17 nell’esercizio di strappo (120 e 125) chiuso con un ritardo di 6 kg da Cangemi, nella terza prova di slancio ha realizzato una vera e propria impresa sollevando 161 kg che gli son valsi due nuovi primati di classe (slancio e totale) e la medaglia d’argento ai danni di Cangemi fermatosi nello slancio alla misura di 155 kg. Sono ora in corso le categorie fino a 85 e fino a 94 kg.

SEGUI IN DIRETTA i Campionati Italiani Assoluti Caltanissetta 2012

Il podio della categoria fino a 69 kg: Mannella (Nautilus CS), Dellino (CS Esercito), Hoxha (Angiulli Bari)

Il podio della categoria fino a 77 kg: De Luca (Fiamme Oro), Pizzolato (Dynamo Bagheria), Cangemi (Fiamme Oro)