Siamo appena entrati nel 2023 e già festeggiamo un’importante ricorrenza.

Infatti, quest’anno il fondatore dei moderni Giochi Olimpici, il Barone Pierre de Coubertin, compie 160 anni. Nato a Parigi il 1° gennaio 1863 e cresciuto nell’aristocrazia francese, si avvicina, grazie ai suoi viaggi in Inghilterra, agli insegnamenti dell’educatore Thomas Arnold. Profondamente segnato dai suoi principi educativi, inizia a diffondere il concetto dell’importanza dell’esercizio fisico e delle discipline sportive nell’educazione dei ragazzi. Durante una lettura all’Università di Parigi della Sorbona sull’importanza dell’attività fisica, propone il ritorno in auge dei Giochi Olimpici. Così, nel 1894, durante il Congresso Internazionale di Parigi, vede realizzato il suo sogno. Dalla prima Olimpiade moderna, organizzata ad Atene nel 1896, mancano ora 577 giorni alla 33° edizione dei Giochi Olimpici, che si svolgeranno a Parigi.

In particolare, la Pesistica Olimpica sarà la protagonista al South Paris Arena dal 7 all’11 agosto, con 10 categorie in gara. Il Road to Paris è già iniziato con i Mondiali di Bogotà del 2022, ma vedrà impegnati i nostri azzurri, nella prossima tappa degli europei di Yerevan, in Armenia.