PPPizzoDeFRASi è concluso il lungo inseguimento di Nino Pizzolato al record italiano assoluto di slancio della categoria fino a 85 kg che resisteva da ben 18 anni. Il passaggio di consegne tra l’ex primatista De Tommaso e il formidabile siciliano è avvenuto sul palco del PalaPellicone in occasione di questa prima gara stagionale.

Dopo aver tentato il record juniores di strappo, fallendo due alzate con 155 e 156 kg sul bilanciere, Nino non si è lasciato sfuggire l’occasione che inseguiva da tempo, facendo il colpo grosso: quello di migliorare il record assoluto di slancio che De Tommaso deteneva da ben 16 anni. Bello l’abbraccio tra i due a impresa compiuta, in un gesto che ha rappresentato un vero e proprio passaggio di consegne.

Pizzolato ha conquistato agevolmente il titolo precedendo tutti i rivali con un totale di 348 kg. Argento a Enrico Cangemi (295 kg) che ha vinto il duello per la piazza d’onore con Filippo Soma (290 kg). Nella 94 kg il titolo è andato a Clemente Mannella con 295 kg di totale, davanti proprio a De Tommaso, fermo a un totale di 285 kg; Bronzo a Mossoni con 268 kg.