Sabato 16 settembre presso Villa Pomini a Castellanza, si è svolta la presentazione della nuova Castellanza Pesi, Società storica della Fipe presente nel territorio varesino da trent’anni, alla presenza del Presidente della Federazione Italiana ed Europea di pesistica Antonio Urso e il Segretario Generale FIPE Francesco Bonincontro, del Delegato regionale della Fipe Sabrina Greco, con il Consigliere Marco Riva, la Sindaca Mirella Cerini, il Vice sindaco Cristina Borroni, il Consigliere Lisa Letruria e l’Assessore allo Sport Gigi Croci. La nuova Castellanza Pesi dal prossimo ottobre continuerà l’attività sociale nella nuova sede di via Jucker, scelta obbligata in quanto quella precedente era ormai diventata obsoleta.
Durante l’incontro, oltre alle consuete iniziative e alle attività sportive agonistiche e del fitness, sono stati illustrati anche i nuovi obiettivi che la Castellanza Pesi si è data, non ultimi quelli rivolti al sociale dedicati alla popolazione meno fortunata.
Nel suo intervento, la Sindaca di Castellanza, Dott.ssa Mirella Cerini, ha sottolineato l’importanza e la vicinanza dell’amministrazione comunale alle sorti di un sodalizio storico e glorioso che in trent’anni di attività ha saputo rappresentare al meglio lo sport e la città: ben 61 le medaglie collezionate alle finali Nazionali di Pesistica Olimpica e Distensione su Panca, specialità, quest’ultima, che la vede ancora oggi ai vertici nazionali sia con la squadra maschile che femminile.
“Il percorso non semplice della Castellanza Pesi nel raggiungere l’obiettivo di darsi una nuova sede racconta la determinazione e caparbietà tipica di chi vive lo sport e la Città non poteva permettersi di perdere questa realtà” dice la Sindaca Cerini, ribadendo il vivo compiacimento per il positivo esito in una vicenda che ha vissuto momenti non scontati nella ricerca della giusta soluzione.
Il Presidente della Fipe, Dott. Antonio Urso, ha ringraziato l’amministrazione comunale per la sensibilità dimostrata al sodalizio castellanzese, una Società capace di scrivere pagine importanti ed autentiche della sua storia sportiva ed anche di quella della Federpesistica, Urso, visitando il nuovo impianto, ha ipotizzato la possibilità futura che possa ospitare progetti federali con atleti di interesse nazionale unitamente ad eventi agonistici nazionali vista la convenzione quadriennale stipulata tra l’amministrazione comunale e la Castellanza pesi per l’uso agonistico della struttura sportiva all’interno di un vasto plesso scolastico.
Dello stesso tenore l’intervento del Dott. Marco Riva, Consigliere del Coni Lombardia, che ha sottolineato la grande e storica collaborazione tra il Coni regionale e Fipe Lombardia, una sinergia che si è espressa al meglio in tema di formazione dei tecnici e dei Dirigenti sportivi.
E’ stata l’occasione per presentare il nuovo “Timoniere” della Castellanza Pesi: Giovanni Podda,che raccoglie il testimone lasciato da Tiziano Bortoluzzi, cofondatore della Società insieme a Diego Sartorelli, che rimarrà alla presidenza della Società occupandosi della sua guida sportiva. Podda ha ringraziato la Dott.ssa Cerini per la sua fattiva collaborazione e vicinanza: “Il progetto della Castellanza pesi interesserà diversi ambiti, proponendo la propria competenza al servizio di ogni tipo di esigenza motoria, agonistica e non, compresa quella legata alla disabilità e, dal punto di vista sociale, anche alle persone anziane indigenti che non possono permettersi l’ingresso in una palestra. Anche questo fa parte dei doveri di una Società che si ispira ai valori dello sport ”.
L’emozione si è fatta sentire durante l’intervento di Tiziano Bortoluzzi, con cui si sono ripercorsi i primi trent’anni della Società alla cui storia hanno contribuito in tanti, tutti genuinamente appassionati, protagonisti veri della vicenda sportiva e umana della Castellanza Pesi; in rappresentanza di questa comunità Bortoluzzi ha voluto premiare la famiglia Locatelli, presente ininterrottamente oggi come allora con tre generazioni.
In chiusura l’intervento di Katia Arrighi che, nella doppia veste di Delegato provinciale Fipe e Coni, ha illustrato il progetto Coni riservato a una casa di detenzione: a sostegno dell’iniziativa la Castellanza Pesi interverrà donando una postazione per la distensione su panca, una delle discipline della Fipe.