Mannella Brothers PPClemente Mannella vince il suo primo titolo italiano assoluto (85 kg) così come il fratello Pierluigi aveva fatto in mattinata nella 69 kg. Nella 94 kg Di Marzio si aggiudica il titolo salendo per l’undicesima volta sul gradino più alto del podio in un Assoluto.

Caltanissetta

Si sono appena concluse le gare delle categorie maschili fino a 85 e fino a 94 kg. Giornata trionfale quella dei fratelli Mannella da Corigliano Calabro. Dopo la prima volta di Pierluigi nella 69 kg è toccato al fratello  maggiore, Clemente, salire sul gradino più alto del podio, anche lui per la prima volta in un Assoluto, nella  categoria fino a 85 kg. Vittoria impreziosita dai nuovi primati personali stabiliti sulla pedana nissena: 145, 172 e 317. Alle spalle del calabrese si è piazzato Filippo Soma (Pesistica Pordenone) capace di migliorare con i 169 kg della seconda prova di slancio due primati italiani juniores, quello di slancio, appunto, e quello di totale (305 kg). Bronzo a Claudio Portanome (Pesistica Chiavari) con 290 kg di totale. Avvincente la sfida nella 94 kg tra i due compagni di squadra delle Fiamme Oro Giuseppe Manfredi e Marco Di Marzio distanziati di soli 2 kg al termine dello strappo. Alla fine l’ha spuntata l’esperto teramano che con questo titolo aggiorna ad undici il conto totale dei  titoli assoluti conquistati. Di Marzio ha chiuso con un totale di 325 kg, precedendo Manfredi di 7 kg. Bronzo a Antonio Belloi (VVF Livorno) che con la solita strepitosa rimonta nello slancio recupera i 9 kg di svantaggio accumulati nello strappo da Mauro Gasparotto (Pesistica Pordenone). Sono in corso le gare conclusive delle gare maschili degli Assoluti 2012, la 105 e la +105.

SEGUI IN DIRETTA i Risultati dei Campionati Italiani Assoluti Caltanissetta 2012

Il podio della 85 kg: Mannella Clemente (Nautilus CS), Soma (Pesistica Pordenone), Portanome (Pesistica Chiavari)

Il podio della 94 kg: Di Marzio (Fiamme Oro), Manfredi (Fiamme Oro), Belloi (VVF Livorno)

La seconda prova di slancio da 169 kg di Filippo Soma. Con questa misura il sardo della Pesistica Pordenone ha migliorato due primati italiani della classe juniores (slancio e totale) categoria kg 85