Regolamenti Gara

LINEE GUIDA ORGANIZZATIVE GARE INTERESSE NAZIONALE (Qualificazioni Regionali)

NUOVE LINEE GUIDA ORGANIZZATIVE GARE INTERESSE NAZIONALE (Finali Nazionali)

NOTE ORGANIZZATIVE GARE REGIONALI

Con apposito provvedimento d’urgenza è stata stabilita, per tutti gli Operatori Sportivi (Atleti, Tecnici, Dirigenti Sociali o Federali, Ufficiali di Gara e Collaboratori Tecnico Sportivi addetti all’organizzazione) che prenderanno parte alle Gare Regionali FIPE 2021 (già a partire dalle Qualificazioni Juniores in calendario nel fine settimana del 10 e 11 aprile) l’obbligatorietà della consegna – all’ingresso del Sito Sportivo – del referto con esito negativo di tampone rapido antigenico o tampone molecolare COVID-19, pena l’esclusione dalla gara.
Il referto deve essere datato non oltre le 72 ore precedenti il giorno della gara e deve essere rilasciato su carta intestata, firmato dal Tecnico di Laboratorio, dal Direttore Sanitario o da personale riconducibile a una struttura sanitaria abilitata al Test (Laboratori, Farmacie o anche Medici di Famiglia).

L’obbligo riguarda anche le persone che hanno già ricevuto il vaccino.

Con riferimento al DPCM del 2 marzo 2021 ed alla conversione in Legge n. 29/2021, del decreto-legge 14 gennaio 2021, n. 2, recanti ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la FIPE ribadisce che nulla cambia né per l’organizzazione e per lo svolgimento delle gare federali in calendario (che restano confermate), né per gli Atleti Agonisti, tesserati per la FIPE, possibili partecipanti agli eventi e alle competizioni federali di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e del Comitato Italiano Paralimpico, come riportato sui rispettivi siti.


CALENDARIO AGONISTICO FEDERALE 2021


Si ribadisce che tutti gli Atleti, tesserati come Agonisti per ASD/SSD affiliate alla FIPE, in possesso di regolare certificazione medica attestante la pratica sportiva agonistica e di tessera federale agonistica in corso di validità, se in preparazione per la partecipazione agli eventi ricompresi nell’arco temporale dello stato di emergenza prorogato sino al 15 aprile 2021, sulla base di scelte tecniche di esclusiva pertinenza e responsabilità delle rispettive Società, possono continuare a svolgere i propri allenamenti, a porte chiuse e nel rigoroso rispetto dei protocolli federali su tutto il territorio nazionale, a prescindere dal “colore” delle Regioni.

Si precisa che attraverso il perfezionamento annuale dell’iter di affiliazione/riaffiliazione alla FIPE e con il conseguente e vincolante tesseramento di Atleti Agonisti, l’atleta consegue d’ufficio la pre-iscrizione ai Campionati Italiani delle discipline sportive agonistiche federali di propria competenza, secondo il Calendario Gare del 2021, deliberato e pubblicato ad inizio di ogni anno sportivo.

Sulla base, quindi, del predetto Calendario e delle modalità di organizzazione, iscrizione e partecipazione delle singole competizioni da parte dei competenti Comitati Organizzatori federali, le Società devono, poi, confermare e perfezionare l’iscrizione a pena di esclusione dalla singola gara, entro i termini stabiliti dai diversi Comitati Organizzatori.

In ogni caso, è opportuno ribadire e precisare che la responsabilità della partecipazione degli Atleti Agonisti alle diverse competizioni, resta esclusivamente in capo alle ASD/SSD di appartenenza, sulla base di scelte tecniche, medico/sanitarie, e comunque di esclusiva pertinenza e discrezione delle Associazioni/Società Sportive, le quali potranno decidere  – anche a ridosso della data dell’evento sportivo programmato – se far partecipare o meno i propri Atleti alle gare calendarizzate, senza che venga minimamente inficiata la regolarità dell’attività di preparazione (ai sensi della vigente normativa in materia di contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19) che resta valida e rimane consentita anche in assenza di conferma e perfezionamento dell’iscrizione o di partecipazione alla gara stessa.

Le competizioni a cui fare riferimento sono quelle pubblicate sul Sito federale www.federpesistica.it  e relative al Calendario Agonistico del 2021, aggiornato dal Consiglio Federale nella riunione del 7 marzo u.s.

Misure di contenimento anti-Covid (DPCM 14 gennaio u.s.)

Si precisa e si ribadisce che qualunque sia il livello di rischio (“colore”) della Regione o del Territorio ospitante, ai sensi dell’art. 1, comma 10, lett. e) è consentito lo svolgimento delle gare federali di livello agonistico, riconosciute di preminente interesse nazionale come da provvedimenti del CONI e del CIP pubblicati sui rispettivi siti.


Formula di Gara

In deroga allo svolgimento della gara ordinaria, che prevede la suddivisione netta tra l’area di gara e quella di riscaldamento, è concessa ai  Comitati Territoriali organizzatori la possibilità di organizzare la Competizione FIPE utilizzando la sola area di riscaldamento, consentendo agli Atleti di rimanere fermi sulle proprie pedane di riscaldamento per eseguire le rispettive sei alzate di gara, facendo muovere, la sola terna arbitrale che dovrà approssimarsi di volta in volta alla pedana dell’Atleta chiamato dallo speaker.
Questa nuova modalità organizzativa, che deve essere considerata come un’opzione aggiuntiva alla formula ordinaria e può essere attuata su base facoltativa dai singoli Comitati Territoriali (in base alle proprie specifiche condizioni logistiche), mantiene inalterate le regole ordinarie in termini di chiamata in pedana degli Atleti, di passaggi e di tempi a disposizione degli Atleti stessi per le proprie alzate.
Le uniche due condizione obbligate sono che non si può suddividere una stessa giornata di gara in entrambe le formule (o si sceglie l’una o l’altra), e nel caso si scelga quella “nuova”, in Area Unica, ogni sessione di gara deve essere arbitrata obbligatoriamente dalla stessa terna; non è possibile utilizzare più terne per la stessa sessione di gara, mentre è possibile cambiare terna tra una sessione di gara e quella successiva.
I Comitati Territoriali organizzatori devono individuare i percorsi più idonei per garantire lo spostamento in sicurezza all’interno dell’Area designata per la gara per gli Ufficiali di Gara e per tutti gli altri operatori interessati, a seconda delle specifiche competenze.
I Comitati Territoriali organizzatori devono garantire, come norma generale, la presenza di appositi addetti al caricamento, anche divisi in più squadre, che si spostino verso le pedane degli Atleti chiamati in gara dagli speaker, se le condizioni logistiche e le dimensioni dell’Area di Gara lo consentono. Altrimenti, è consentito che le operazioni di caricamento del bilanciere siano svolte dai Tecnici/Accompagnatori della Società e/o dagli Atleti stessi.
Resta sempre in capo agli Ufficiali di Gara, nelle loro specifiche competenze, assicurarsi e garantire il corretto caricamento del bilanciere, prima che venga autorizzata l’alzata.


Sede di Gara

  • È possibile organizzare la gara in Palestre, Palazzetti o qualsivoglia spazio sportivo in cui è possibile garantire il rispetto di quanto prescritto nelle Linee Guida e nei Regolamenti federali in vigore.
  • È consentito utilizzare anche palestre o spazi in cui a terra sia presente pavimentazione gommata con asse centrale incassata tra le gomme, sempre a condizione che le stesse mantengano le distanze necessarie per lo svolgimento della gara in sicurezza; in questo caso lo spazio/pedana destinato a ciascun Atleta è delimitabile tramite l’utilizzo di nastro carta.

Attrezzatura

  • Per le alzate di gara è fatto obbligo di utilizzare aste omologate dalla Federazione Internazionale.
  • In deroga a quanto contenuto nei Regolamenti federali, è consentito l’utilizzo di dischi non omologati dalla Federazione Internazionale, a condizione che venga rispettata la simmetria della coppia caricata sul bilanciere. Resta sempre in capo agli Ufficiali di Gara, nelle loro specifiche competenze, assicurarsi e garantire il corretto caricamento del bilanciere, prima che venga autorizzata l’alzata. Ovviamente, qualora la gara si svolga in modalità ordinaria, i kit di gara devono essere completamente e regolarmente omologati (sia aste che dischi).
  • È data facoltà ai Comitati Organizzatori, sulla base delle disponibilità logistiche proprie e delle sedi di gara prescelte, determinare la dimensione delle pedane di riscaldamento/gara: dalle dimensioni minime di 3 mt x 2 mt, a quelle massime di 4 mt x 4 mt, a condizione che, nella stessa sede di gara, siano utilizzate, per le alzate di gara, tutte pedane delle stesse dimensioni.

Programma di Gara

  • È consentito svolgere le singole qualificazioni ai Campionati Italiani in due week-end distinti ma consecutivi, entro il termine ultimo di domenica 21 febbraio ed (all’occorrenza) a partire dal sabato della settimana precedente, nella stessa sede e/o in sedi diversi.
  • È consentito suddividere le giornate di gara per genere e/o per classi di età; in questa ultima circostanza è consentito disputare una singola categoria di peso in giornate differenti.
  • È consentito disputare la gara su sedi diverse (anche eventualmente in contemporanea); anche in questa circostanza è consentita la “separazione” di una singola categoria di peso.

Disposizioni particolari per i partecipanti e per gli organizzatori

  • Ogni Atleta iscritto alla gara può essere seguito in sede di gara da un solo Tecnico/Accompagnatore (1 per ogni Atleta)
  • Gli Atleti e i Tecnici possono accedere all’impianto/sede di gara, solo nel momento delle operazioni di peso della loro specifica categoria e nel momento di inizio della loro sessione di gara. All’accesso in sede di gara, è fatto obbligo di misurare la temperatura corporea e di consegnare il modello di autocertificazione (allegato 1).
  • E’ facoltà di tutti gli operatori sportivi coinvolti nell’organizzazione utilizzare il modello di autocertificazione (allegato 2) a supporto giustificativo dell’eventuale spostamento dal propria sede di provenienza a quella di gara. Tale modello non deve intendersi sostitutivo degli eventuali modelli di autocertificazione disposti dalle Autorità competenti.
  • Le modalità di raggiungimento delle sedi di gara sono disciplinate dalle normative statali o locali vigenti e non rientrano nella competenza della Federazione.

Svolgimento della Gara
In deroga allo svolgimento della gara ordinaria, che prevede la suddivisione netta tra l’area di gara e quella di riscaldamento, è concessa ai  Comitati Territoriali organizzatori la possibilità di organizzare la Competizione FIPE utilizzando la sola area di riscaldamento, consentendo agli Atleti di rimanere fermi sulle proprie pedane di riscaldamento per eseguire le rispettive sei alzate, facendo muovere, al contrario del solito, la sola terna arbitrale che dovrà approssimarsi di volta in volta alla pedana dell’Atleta chiamato dallo speaker.

Questa nuova modalità organizzativa, che deve essere considerata come un’opzione aggiuntiva alla formula ordinaria e può essere attuata su base facoltativa dai singoli Comitati Territoriali (in base alle proprie specifiche condizioni logistiche), mantiene inalterate le regole ordinarie in termini di chiamata in pedana degli Atleti, di passaggi e di tempi a disposizione degli Atleti stessi per le proprie alzate.

Sarà, come già chiarito, la terna arbitrale a spostarsi davanti alla pedana dove è posizionato l’Atleta che viene chiamato all’alzata di gara dallo speaker.

L’unica condizione obbligatoria è che ogni sessione di gara deve essere arbitrata obbligatoriamente dalla stessa terna; non è possibile utilizzare più terne per la stessa sessione di gara, mentre è possibile cambiare terna tra una sessione di gara e quella successiva.


Questa possibilità, che ripetiamo può essere utilizzabile in maniera discrezionale dalle Organizzazioni Territoriali (non obbligatoria, dunque) consente dei vantaggi che andiamo a riportare:

  • maggiore spazio a disposizione per distanziamento e posizionamento delle pedane, con possibilità di incrementare i numeri per ciascuna sessione di gara, sempre nel rispetto di quanto prescritto dalle linee guida;
  • igienizzazione del bilanciere necessaria soltanto al termine di ciascuna sessione di gara prevista e non dopo ogni singola alzata;
  • meno movimento di persone nell’area di riscaldamento (poiché ogni Atleta dovrà rimanere sulla propria pedana) e contestuale accorciamento dei tempi di gara.

Resta inteso che nella predisposizione dell’area di gara (che con questa formula coincide con l’area warm-up) occorre prestare la massima attenzione su alcuni aspetti che potrebbero causare criticità durante lo svolgimento della gara stessa, come il “percorso” della terna arbitrale nel momento dello spostamento tra le pedane; lo stesso deve essere predisposto in maniera tale che gli Ufficiali di Gara non debbano camminare sulle pedane su cui sono impegnati gli Atleti, creando disturbo agli Atleti stessi.
Alcuni accorgimenti tesi ad agevolare quanto sopra prescritto possono essere i seguenti:

  • disposizione “intelligente” delle pedane per evitare incroci negli spostamenti della terna
  • suddivisione dei gruppi di gara per “Totale dichiarato”, per gli stessi motivi riportati nel punto precedente
  • numerazione delle pedane di riscaldamento/gara e assegnazione delle stesse, al termine delle operazioni di peso, in base al Totale dichiarato procedendo in ordine crescente.

Sede di Gara
È possibile organizzare la gara in Palestre, Palazzetti o qualsivoglia spazio in cui è possibile garantire il rispetto di quanto prescritto nelle Linee Guida e nei Regolamenti in vigore.
È consentito utilizzare anche palestre o spazi in cui a terra è presente pavimentazione gommata con asse centrale incassata tra le gomme, sempre a condizione che le stesse mantengano le distanze necessarie per lo svolgimento della gara in sicurezza; in questo caso lo spazio/pedana destinato a ciascun Atleta è delimitabile tramite l’utilizzo di nastro carta.
È concesso, inoltre, in deroga, l’utilizzo di pedane o spazi singoli di riscaldamento/gara delle dimensioni minime di 3 mt x 2 mt.

Attrezzatura
In deroga a quanto contenuto nel Regolamento di Omologazione Impianti pubblicato sul sito federale, è concesso l’utilizzo di dischi non omologati dalla Federazione Internazionale per l’effettuazione delle alzate di gara degli Atleti, purché siano sempre quelli colorati per facilitare il caricamento ed il controllo, mentre l’asta deve essere sempre e comunque tra quelle omologate dalla IWF.

Disposizioni amministrative
È da considerare superabile, dove previsto, il tetto massimo del compenso destinato al personale medico, la cui presenza resta obbligata ai fini dello svolgimento della competizione. Ciascun Comitato Organizzatore può stabilire con il Medico il compenso per ogni singola giornata di gara in cui il Medico stesso viene impegnato.

Giornate di Gara

  • è consentito svolgere le singole qualificazioni ai Campionati Italiani in due week-end distintima consecutivi, sabato e domenica del termine ultimo stabilito in Calendario (21 febbraio) e (all’occorrenza) sabato e/o domenica obbligatoriamente della settimana precedente, nella stessa sede e/o in sedi diversi;
  • è consentito suddividere le giornate di gara per genere e/o per classe di età; in questa ultima circostanza è consentito disputare una singola categoria di peso in giornate differenti;
  • è consentito disputare la gara su sedi diverse (anche eventualmente in contemporanea); anche in questa circostanza è consentita la “separazione” di una singola categoria di peso.

NOTE ORGANIZZATIVE FINALI NAZIONALI

Si comunica che con provvedimento d’Urgenza del Presidente Federale è stata disposta l’obbligatorietà, per tutti gli operatori sportivi che prenderanno parte alle Finali Nazionali FIPE 2021 – salvo nuove disposizioni – in qualità di Atleti, Tecnici, Dirigenti Sociali o Federali, Ufficiali di Gara e di Collaboratori Tecnico Sportivi addetti all’organizzazione, di consegnare l’esito di Tampone Rapido Antigenico o Tampone Molecolare COVID-19, pena l’impossibilità ad accedere ai siti sportivi ospitanti le suddette manifestazioni.


Obbligo presentazione referto Test Anti Covid

  • obbligo di presentazione, all’ingresso del sito sportivo, dell’esito negativo del tampone per tutti gli Operatori Sportivi che prenderanno parte alle Finali Nazionali;
  • l’esito del tampone, quale che sia, è determinante ai fini della partecipazione all’evento;
    il risultato del tampone deve essere rilasciato da un laboratorio su carta intestata e firmato del direttore sanitario ( o tecnico) del laboratorio;
  • può essere presentato sia il tampone molecolare che l’antigienico (rapido);
  • obbligo di presentazione del tampone anche per i vaccinati, perché se è vero che non si possa escludere una positività derivante dalla vaccinazione, non si può escludere nemmeno il contrario e dunque per evitare rischi, un tampone positivo preclude comunque la partecipazione all’evento.
  • la data del referto deve essere non precedente al mercoledì 10 e domenica 14 marzo 2021.

Ad integrazione delle Linee Guida Organizzative delle gare di interesse nazionale, si precisa che alle Finali Nazionali é ammesso ad accompagnare l’Atleta un solo Accompagnatore, purché tesserato per la stessa Società dell’Atleta, oppure se inserito dalla Società nel programma di tesseramento nella sezione Dati e Organigramma/Tecnici Accompagnatori, in qualità di “Tecnico Accompagnatore” in gara.

Le Società sono obbligate a inviare via mail alla Segreteria Federale i nominativi dell’Accompagnatore per ciascun Atleta qualificato.

Si precisa che, ai fini dei contributi di partecipazione, nulla cambia rispetto a quanto riportato nel Programma dell’Attività Federale 2021, ossia:
Per gli accompagnatori (Tecnico, Dirigente, Atleta, ecc.), purché regolarmente tesserati per la Società Sportiva interessata, è prevista la stessa entità di contributo degli Atleti secondo le seguenti modalità:
– da 1 a 3 Atleti della stessa Società Sportiva (calcolati sulla singola giornata di gara), un contributo per un accompagnatore, purché effettivamente presente in gara e regolarmente tesserato per la Società Sportiva.
– da 4 Atleti in poi della stessa Società Sportiva (calcolati sulla singola giornata di gara), un contributo per due accompagnatori, purché entrambi effettivamente presenti in gara e regolarmente tesserati per la Società Sportiva.

REGOLAMENTI TECNICI

REGOLAMENTI TECNICI | ATTIVITA PROMOZIONALE SCOLASTICA

PROGRAMMA ATTIVITA AGONISTICA FEDERALE (PAAF)

TABELLE 2021