Oggi doppio appuntamento azzurro ai Mondiali di Pesistica Olimpica in corso a Riyadh. Si comincia con Oscar Reyes Martinez, che salirà sulla pedana mondiale nella categoria fino a 81 kg (non olimpica) alle ore 15.30 italiane. L’Azzurro del CS Esercito è reduce dal triplo oro europeo a Yerevan lo scorso aprile, quando sollevò 155 di strappo, 188 di slancio, per un totale di 343 kg. All’ultimo Mondiale in Colombia lo scorso dicembre invece, Oscar sollevò 155 kg di strappo e 196 kg di slancio, per un totale di 351 kg, che lo piazzarono 5° al mondo. 

Altro discorso per Nino Pizzolato che, a causa di alcuni problemi fisici, non ha potuto competere per diverso tempo e non è quindi ancora entrato nella ranking list olimpica. Per lui quindi l’obiettivo è centrare un risultato che gli consenta di entrare in qualifica. L’appuntamento con l’Azzurro delle Fiamme Oro è alle 18.00 italiane nella categoria fino a 89 kg.

“Oscar Reyes sta bene – diceva prima della partenza il DT Sebastiano Corbu – può fare la sua gara e vedremo di portare a casa un risultato che dia soddisfazione a lui e a noi. Il suo totale è comunque valido per la categoria 89 kg, quindi vediamo.

Nino Pizzolato lo porteremo in pedana; ha recuperato il suo problema alla schiena ma è solo qualche mese che fa certi carichi con una certa continuità. Ad oggi non ha più avuto fastidi, ma il tempo ovviamente è quello che è. Faremo di tutto per andarci a prendere un risultato che ci consenta di qualificarci. Poi ovviamente proveremo anche a fare medaglia, ma punteremo fondamentalmente alla qualifica”.