MircoPPSarà Mirco Scarantino l’alfiere Azzurro ai Giochi Olimpici di Londra. Il giovane nisseno delle Fiamme Oro, classe 1995, in virtù del piazzamento ottenuto negli ultimi Campionati Europei, il migliore tra gli otto italiani della Squadra Maschile, è stato selezionato come rappresentante dell’Italia dei Pesi sulla pedana olimpica.

Sedici anni fa suo padre, Giovanni, prendeva parte alla sua terza Olimpiade (Seul e Barcellona le altre due) classificandosi quindicesimo ai Giochi di Atlanta. Sedici anni dopo Mirco, a soli diciassette anni, parteciperà alla sua prima Olimpiade nella categoria di peso fino a 56 kg.
Completeranno la Delegazione Olimpica Azzurra il Tecnico del Collegiale Permanente di Pesistica, Angelo Mannironi, l’Ufficiale di Gara Claudia Moretti, alla seconda Olimpiade dopo quella di Pechino e il Dott. Carmelo Ciotta nelle vesti di Medico di Gara.
Talento precoce quello di Mirco. Dopo un’iniziale passione per il calcio, sport praticato fino all’età di tredici anni, nel 2009 il nisseno di San Cataldo ha iniziato la carriera da Pesista seguendo le orme del padre con risultati che hanno mostrato fin da subito le sue qualità.
Dopo il titolo di campione italiano della classe esordienti nella stagione d’esordio e la prima partecipazione ad una gara internazionale (ottavo posto ai Campionati Europei Under 17) nel 2010, l’esplosione arriva nel 2011 con i due titoli italiani, quello di Campione Italiano Assoluto e quello di Campione Italiano Under 17, il sesto posto ai Campionati Mondiali Under 17 di Lima e il titolo di Campione Europeo Under 17 (con tre medaglie d’oro) ottenuto in Polonia nella categoria fino a 50 kg.
Risultati confermati nella stagione attuale con i titoli italiani Under 17 e Juniores e il nono posto agli Europei dei “grandi” di Antalya.