La Forza diventa protagonista durante il nuovo seminario organizzato dall’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI presso l’Aula Magna del Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa di Roma e rivolto ai direttori tecnici e agli staff tecnici federali. “La specificità nell’allenamento della forza” è il titolo del seminario, aperto dal Segretario Generale del CONI Carlo Mornati – che sottolineato proprio la trasversalità dell’argomento: “la forza è un elemento comune a qualsiasi disciplina sportiva, pur applicata in modo diverso. È interessante capire come possa essere utilizzata al meglio”. Al seminario ha preso parte anche il tecnico della Federazione Italiana Pesistica Pietro Roca che ha sottolineato come non si debbafare un’analisi per sviluppare al massimo la forza di un atleta, ma cercare di permettergli di esercitare la sua forza senza disperderla. A noi interessa mettere in condizione l’atleta di non accumulare un livello di fatica inutile. Dobbiamo capire i suoi punti di debolezza e cercare di spingere in alto quelli di forza”.

In questo incontro trattiamo il tema dell’allenamento della forza contestualizzato in ambiti specifici – dice il Segretario Generale del CONI Carlo Mornati – dall’acqua alla terra fino agli sport di combattimento. Non vogliamo calare nulla dall’alto: questi seminari servono a scambiarci idee, perché è sempre bello condividere per creare uno stimolo e tornare a casa con alcuni spunti sui quali riflettere e analizzare. Abbiamo anche una novità: siamo riusciti a declinare un nuovo progetto di formazione olimpica sul quale stavamo lavorando da un anno. Volevamo attivare un processo di selezione e formazione dei formatori che avesse la compliance del CIO. Ci siamo riusciti: avremo questo programma di formazione olimpica e lo organizzeremo su piattaforma per far partecipare il territorio e coinvolgere tutti. Credo che saremo operativi da gennaio con qualcosa di completamente nuovo, un altro momento di riflessione per crescere e migliorare”.

Tra i relatori il Responsabile dell’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI Giampiero Pastore; Sandro Donati, Coordinatore Metodologia dell’allenamento Istituto di Scienza dello Sport del CONI; Nicola Maffiuletti, Direttore del Neuromuscular Research Laboratory Clinica Schulthess di Zurigo; Julio Velasco, Direttore Tecnico del Settore Giovanile della FIPAV; Marco Lancissi, Responsabile Preparazione Atletica Squadre Nazionali di Nuoto FIN; Gennaro Boccia, Ricercatore e Docente di Teoria dell’allenamento presso l’Università di Torino, Tecnico Ricercatore FIDAL e Formatore Nazionale FIP; Paolo Barbero, Preparatore Fisico Torino Calcio; Alberto Di Mario, Preparatore Fisico, Consulente Istituto di Scienza dello Sport del CONI e Docente presso Università di Roma “Foro Italico” e Tor Vergata; Carlo Varalda, Preparatore Fisico della Nazionale di Short Track FISG.