Presentata questa mattina alla Sala Giunta del CONI la nuova edizione del progetto che vuole sensibilizzare la popolazione italiana sugli stili di vita sani. La nuova edizione di “Allenatore Alleato di Salute”, voluta dalla FOCE (Federazione degli Oncologi, Cardiologi e Ematologi) insieme al Ministero dello Sport e al CONI, è un progetto a 360 gradi rivolto innanzitutto agli adolescenti, ma strutturato per raggiungere tutti i cittadini, inclusi gli over 65. A presentare il progetto Francesco Cognetti, Presidente FOCE, insieme con Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani, e Giovanni Malagò, Presidente del CONI. È stato proprio Malagò a presentare il Pesista Azzurro Sergio Massidda, reduce dall’argento Mondiale di Riyadh, e oggi portavoce dell’importanza dello Sport Pulito.

“Sergio Massidda si allena da quando era giovanissimo al CPO di Roma e dopo i successi mondiali, a Parigi sarà sicuramente protagonista. È un atleta che stimo e che conosce bene i valori dello sport pulito, di cui non a caso è un testimonial. Sappiamo bene come e quanto ha caratterizzato in negativo, in altri Paesi, il doping nel sollevamento pesi, che rappresenta invece un pilastro delle Olimpiadi Moderne, per questo credo sia importante che un atleta italiano di questo livello e di questa disciplina si faccia portavoce dello sport pulito”.

“La mia vita agonistica è iniziata a 15 anni – dice Sergio Massidda – quando sono venuto al Centro di Preparazione Olimpica di Roma. Qui intrapreso un percorso professionale fatto di tante cose, tra cui la dieta che è importantissima per la nostra disciplina”. Un percorso che ha dato frutti importanti, lo incalza il conduttore dell’evento, Alessandro Antinelli, che lo invita a condividere la sua esperienza anche con atleti alle prime armi: “Il nostro è uno sport fatto di tanti sacrifici ma le soddisfazioni arrivano, perché conquistare l’argento mondiale a 21 anni è una enorme soddisfazione; spero di spronare anche i ragazzi più giovani ad avvicinarsi al mondo dello sport perché è una cosa bella, che fa bene”.