L’Azzurro conquista due medaglie d’argento e sale al 2° posto nel ranking olimpico per Parigi 2024.

Sergio entra nella storia della pesistica italiana e mondiale con una gara superlativa, che lo porta a conquistare due medaglie d’argento (strappo con 137 kg e totale con 302 kg), ed anche il  2° posto nel ranking di qualificazione olimpica per i Giochi di Parigi 2024.

Massidda sale in pedana sollevando 135 kg e in seconda prova rilancia con 137kg, spinti senza alcuna incertezza e ritoccando il suo precedente record italiano (135kg fatto ai Mondiali di Bogotà lo scorso dicembre). L’azzurro prova ulteriormente a rilanciare con 139kg, ma senza successo. L’atleta sardo si ferma al secondo posto dietro i 141kg sollevati dal cinese LI.

Nello slancio Sergio scalda i motori con un’alzata a 163 kg, uno in più dei 162 che gli valsero l’oro di specialità agli Europei di Yerevan ad aprile. Al terzo tentativo per i 165kg (il secondo è stato nullo) Massidda solleva la misura che gli vale i 302kg di totale con cui conquista uno storico argento Mondiale.

Tensione da esordio invece per Celine Delia che nella categoria 55 kg finisce fuori gara. Per lei valida la prima alzata di strappo a 80 kg, mentre non salgono gli 85 kg provati in 2′ e 3′ prova. Nello slancio l’atleta del Team Italia Fipe entra con 110 kg ma non riesce a trovare la misura in tutte e tre le prove.

Domani non ci sono azzurri in gara. Il Team Italia Fipe tornerà in pedana venerdi 8 settembre con Lucrezia Magistris (categoria 59kg, ore 15.30)

Dichiarazione Sergio Massidda

“Erano kili che sapevo di poter fare – dice Sergio Massidda – perché in palestra abbiamo lavorato molto duramente per raggiungerli. Gli sforzi hanno dato i risultati sperati, anzi, di slancio potevo fare anche qualcosa di più. Questa misura mi permette di essere 2° nel ranking olimpico. Posso dire che per Parigi ho messo il cinese Li nel mirino”

Dichiarazione Sebastiano Corbu Direttore Tecnico Team Italia FIPE

“E’ stata un’emozione enorme – dice Sebastiano Corbu il Direttore Tecnico della Nazionale – Sergio è un atleta che riesce a mantenere freddezza e lucidità anche in condizioni di grande tensione. Anche stavolta ha dimostrato di essere un atleta di altissimo livello”.

Dichirazione Antonio Urso Presidente FIPE

“La 61 kg è una delle categorie più complicate di tutto il mondiale maschile, ha un peso specifico importante – dice con grande soddisfazione il Presidente Fipe Antonio Urso – e Sergio è andato a conquistare due medaglie importantissime che ci riempiono d’orgoglio, andando anche a migliorare il ranking olimpico”.